Treviglio

Obelisco della Peste pericolante, verrà restaurato non distrutto

A rassicurare i cittadini ci ha pensato il sindaco Juri Imeri: "E' stato colpito incidentalmente ed è risultato instabile, verrà restaurato".

Obelisco della Peste pericolante, verrà restaurato non distrutto
Cronaca Treviglio città, 26 Novembre 2020 ore 15:34

E' vero, capita sempre più spesso nel mondo che simboli della nostra storia civile, religiosa o simboli d'arte vengano distrutti e spazzati via fino ad essere dimenticati. Atti di pura barbarie che ben poco hanno a che vedere con quanto accaduto questa mattina a Treviglio.

Obelisco della Peste

Difficile, infatti, pensare che un'Amministrazione comunale possa e voglia abbattere un simbolo della storia della città dalla sera alla mattina senza batter ciglio. Eppure c'è chi l'ha pensato condividendo su Facebook una foto che ha messo in allarme molti cittadini.

Stiamo parlando dell'Obelisco della Peste eretto per commemorare le oltre 4mila vittime trevigliesi della Peste del 1630, la stessa raccontata da Alessandro Manzoni nei Promessi Sposi, che si trova in viale del Partigiano. Questa mattina l'obelisco è stato infatti rimosso, ma per preservarlo non certo per distruggerlo.

A spiegarlo è lo stesso sindaco Juri Imeri: "L'obelisco è stato colpito incidentalmente, rivelandosi instabile. Abbiamo messo in sicurezza e già coinvolto una restauratrice, oltre ad avviare l'iter formale per il restauro. Resterà dove era".

TORNA ALLA HOME