Menu
Cerca
Sanità

Nuovo Primario di Medicina nucleare a Treviglio: ecco chi è

Il dottor Andrea Bianchi, 52 anni,  il nuovo Direttore della Medicina Nucleare dell’ASST Bergamo Ovest.

Nuovo Primario di Medicina nucleare a Treviglio: ecco chi è
Cronaca Treviglio città, 29 Maggio 2021 ore 11:07

Il dottor Andrea Bianchi, 52 anni,  il nuovo Direttore della Medicina Nucleare dell’ASST Bergamo Ovest. Già segretario nazionale del gruppo dis tudio Oncologia Aimn, ha alle spalle una lunga carriera di ricerca nel campo dalla radioterapia e dell'imaging Pet.

Nuovo direttore di Medicina nucleare a Treviglio

Laureato nel 1995 in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Perugia e ha conseguito la Specializzazione in Medicina Nucleare nello stesso Ateneo nel 2000. Inizia la sua carriera professionale come ricercatore presso la Medicina Nucleare Universitaria di Perugia per poi trasferirsi come Medico presso la Medicina Nucleare - Centro PET dell’Azienda Sanitaria Ospedaliera S. Croce e Carle di Cuneo, tra i primissimi centri italiani a dotarsi della tecnologia PET e tuttora unico centro in Piemonte a disporre di Ciclotrone-Radiochimica per la produzione di radiofarmaci positrone-emittenti. Responsabile della diagnostica PET nel centro Cuneese dal 2009, ha effettuato stage formativi in importanti istituti nazionali e internazionali: Groeningen, Istituto Tumori di Milano e Policlinico S. Orsola-Malpighi di Bologna, a Vienna. Membro attivo dell’Associazione Italiana di Medicina Nucleare, dal 2017 è Segretario Nazionale del Gruppo di Studio Oncologia AIMN e come tale ha avviato progetti di ricerca e coordinato la stesura di Linee Guida Societarie per l’imaging PET. Ha partecipato a numerosi Trial Clinici nazionali, collaborando attivamente in particolare con l’Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica (AIRO) e con la Federazione Italiana Linfomi (FIL).

“Accetto con entusiasmo l’incarico di Direzione della Struttura Complessa di Medicina Nucleare dell’ASST Bergamo Ovest. Garantire la piena rispondenza al fabbisogno clinico, ampliare il già ampio ventaglio dell’offerta diagnostica del Servizio, potenziare i rapporti di interconnessione con le altre realtà dell’Azienda, agevolare un clima di lavoro sereno e soddisfacente per lo staff medico, tecnico ed infermieristico del Servizio cercando di dare risposte alle aspettative di crescita e maturazione professionale di ognuno…queste le sfide con cui intendo confrontarmi nei prossimi anni” ha commentato Bianchi.

“Sono molto soddisfatto della nomina del nuovo Direttore della struttura complessa di Medicina Nucleare  - afferma invece Peter Assembergs, direttore Generale dell’ASST Bergamo Ovest – Questo è, infatti, uno dei servizi più importanti che forniamo sia ai pazienti ricoverati, che a tutte le persone che accedono per la diagnostica e terapia da un vasto territorio. Formulo i miei migliori auguri di buon lavoro al dott. Andrea Bianchi e ai suoi collaboratori”.