Nuovo presidente per «Pianura da scoprire», il sindaco di Pagazzano.

L'associazione cambia ai vertici, ma mantiene le proprie linee programmatiche, in attesa del progetto da Guinness World Record annunciato dalla Provincia.

Nuovo presidente per «Pianura da scoprire», il sindaco di Pagazzano.
Cronaca 10 Agosto 2017 ore 16:53

Raffaele Moriggi è il nuovo presidente di «Pianura da scoprire». Le finalità dell'ente, però, restano immutate, e si apre la possibilità, già avanzata dal presidente della Provincia Matteo Rossi, di un grande evento nella Bassa.

Raffaele Moriggi, il nuovo presidente

«Pianura da scoprire» cambia. Il nuovo presidente, in carica per i prossimi tre anni, è Raffaele Moriggi, sindaco di Pagazzano, che succede a Bruno Brambilla. Un compito e una responsabilità importanti per il primo cittadino, che si troverà ora impegnato nell’organizzazione delle varie attività dell’associazione nata nel 2009 e composta da numerosi Comuni delle province di Bergamo, Lodi, Cremona e Milano, oltre ai Parchi Regionali dell’Adda e del Serio e ad alcuni entri privati.

Gli obiettivi di «Pianura da scoprire»

Lo scopo di questo gruppo di enti, come dichiarato all’interno dello statuto, è quello di valorizzare e promuovere lo sviluppo socio-turistico della pianura lombarda oltre alla sostenibilità ambientale e la valorizzazione delle risorse locali, con l’obiettivo di dare spazio al territorio con proposte d’interesse turistico sempre più efficaci.
Grazie all’aggregazione e alla collaborazione, «Pianura da scoprire» cerca dunque di attivare la visione di un territorio omogeneo, superando la concezione campanilistica e recuperando beni storici, artistici e culturali, ma anche i luoghi naturalistici e le tradizioni gastronomiche della pianura lombarda.
Tra i progetti dell’associazione, spiccano la realizzazione del parco cicloturistico della media pianura lombarda e quella dell’osservatorio turistico, oltre al coordinamento tra Infopoint ed Ecomusei, di concerto con i distretti del commercio, quelli agricoli e le Pro Loco.

Bassa da record nel 2018, l'idea di Matteo Rossi

Oltre a questi progetti di valorizzazione e marketing del territorio, per l’associazione potrebbe aprirsi uno scenario più ampio: il presidente della Provincia di Bergamo, Matteo Rossi, ha dichiarato infatti che convocherà «Pianura da scoprire» in vista del primo grande evento da Guinness World Record della Bassa Bergamasca, da attuarsi entro il 2018. Numerose le idee avanzate, dalla realizzazione di una catena umana dall’Adda al Serio all’abbraccio simbolico a uno o più castelli della zona, fino alla possibilità di realizzare il più grande labirinto nel mais del mondo. Nulla di confermato, comunque per ora: «L’idea viene dal presidente della Provincia – ha dichiarato il neoeletto Moriggi – ma non ci siamo ancora confrontati, per il momento non so nulla di questo progetto. Quando ci vedremo avremo modo di parlarne».