Cronaca
Mozzanica

Nonna Maria Caterina è la decana del paese

Nata e vissuta in cascina, ha cresciuto cinque figli aiutando il marito agricoltore. Guarita dal Covid, lo scorso anno, gode di buona salute e ha un suo "segreto" di longevità.

Nonna Maria Caterina è la decana del paese
Cronaca Gera d'Adda, 31 Marzo 2022 ore 16:39

Venerdì 25 marzo ha spento 100 candeline sulla torta Maria Caterina Ferri, è la decana di Mozzanica. L'hanno festeggiata i famigliari - figli, nipoti e pronipoti - e il sindaco Bruno Tassi che le ha donato la copia dell'atto di nascita.

Un secolo di vita per nonna Maria Caterina

Ha tagliato il traguardo del secolo di vita godendo di buona salute, festeggiata, venerdì scorso, dalla sua numerosa famiglia - figli, nipoti e pronipoti - e dal sindaco Bruno Tassi che le ha donato la copia dell’atto di nascita datato 1922. Maria Caterina Ferri è la decana di Mozzanica e nemmeno il Covid-19 ha piegato la sua fibra forte.
Una donna d’altri tempi. "Che ha sempre lavorato in cascina, occupandosi di mungere le vacche per aiutare il marito, nonostante dovesse badare a cinque figli, quattro maschi e una femmina - ha raccontato il figlio Valerio Sassi -. Non me la ricordo mai ammalata".

Nata e vissuta in cascina

Maria Caterina è nata il 25 marzo 1922 alla Cascina Rino (che oggi è sul territorio di Fornovo). Prima della seconda guerra mondiale ha sposato Giuseppe Sassi e dalla loro unione sono nati cinque figli. "Dopo il matrimonio si sono trasferiti al Colomberone (il borgo agricolo a sud di Mozzanica, ndr) - ha proseguito Valerio -. Papà era contadino e dopo la guerra la famiglia ha aperto un’azienda agricola attiva tutt’ora. La mamma dava una mano al papà e ai figli anche nel lavoro. Quando il papà è morto si è trasferita a vivere vicino a noi, in un appartamento qui in via XXV Aprile e, sino a pochi mesi, fa era del tutto autonoma. Ora abita con mia sorella ma ha mantenuto la sua indipendenza. Di salute sta bene, ed è presente con la testa. Ama guardare la televisione, seguendo la messa e legge ancora i giornali senza bisogno degli occhiali".

Guarita dal Covid, non rinuncia ad un bicchiere di vino

Anche la centenaria di Mozzanica non è stata risparmiata dal virus del Covid-19. "Lo scorso anno ha preso il Covid e per una settimana si è sentita stanca - ha aggiunto il figlio -. Mia sorella l’ha accudita e si è ripresa alla grande".
Una vita spesa per il lavoro e l’amore per la famiglia, ma qual’è il segreto per arrivare a 100 anni? "Non saprei - ha concluso Valerio -. Mamma tiene di scorta il vino e non si fa mancare un bicchiere, a pranzo e a cena, e ama mangiare i cotechini cucinati alla piastra come una volta".
Tanti auguri nonna Maria Caterina anche da PrimaTreviglio!

Nella foto copertina la decana di Mozzanica con il sindaco Bruno Tassi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter