“Non so chi sono, né perché sono qui”: anziano “smemorato” chiede aiuto ai vigili

L'anziano ha dato un indizio da cui sono partite le ricerche, confidando che si trovava a Romano per trovare la moglie ricoverata in ospedale.

“Non so chi sono, né perché sono qui”: anziano “smemorato” chiede aiuto ai vigili
Cronaca Romanese, 24 Febbraio 2019 ore 11:27

Non so chi sono e perchè sono qui”.  Con queste parole un anziano ha chiesto aiuto sabato scorso al comando di Polizia locale di Romano. L’uomo visibilmente scosso ha suonato al citofono del comando chiedendo di essere aiutato.

Anziano confuso e in stato d’agitazione

Gli agenti di turno, hanno accolto il signore e dopo averlo tranquillizzato hanno cercato di carpire qualche informazione per risalire alla sua identità. All’inizio l’anziano è apparso in ansia per aver dimenticato, oltre che il suo nome, anche dove aveva parcheggiato la sua automobile. Così gli agenti hanno insistito, aiutando l’uomo a ricostruire i suoi recenti spostamenti, partendo dal fatto che aveva guidato l’ automobile.

L’utile indizio

L’anziano ha dato un indizio da cui sono partite le ricerche, confidando che si trovava a Romano per trovare la moglie ricoverata in ospedale. Gli agenti si sono confrontati con la struttura ospedaliera, cercando la consorte ricoverata e una volta trovata sono risaliti all’identità dell’anziano. L’uomo infatti è risultato essere un cittadino di Fara Olivana con Sola. La Polizia locale ha subito rintracciato i figli che sono arrivati in aiuto del padre e poco dopo anche l’automobile, con grande sollievo dell’anziano.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità