Menu
Cerca

“Non si vive per sè stessi, ma per gli altri”, Croce Rossa in festa

Tanti i volontari della Croce Rossa di Arcene, che domenica hanno festeggiato il 25esimo anniversario dalla fondazione con la santa messa delle 10 in parrocchia

“Non si vive per sè stessi, ma per gli altri”, Croce Rossa in festa
Cronaca 23 Settembre 2017 ore 11:30

Tanti i volontari della Croce Rossa di Arcene, che domenica hanno festeggiato il 25esimo anniversario dalla fondazione con la santa messa delle 10 in parrocchia.

 

La giornata commemorativa

Fin dalle prime ore del mattino quando, gli angeli vestiti di rosso, si sono ritrovati nella piazzetta del Donatore, alla presenza del sindaco  Giuseppe Foresti  e della responsabile della sezione della Croce Rossa arcenese   Giusi Rama, prima di incamminarsi in un lungo corteo alla volta della parrocchia cittadina per la celebrazione della santa messa. Nel corteo, oltre ai volontari si ・distinta la partecipazione delle altre associazioni benefiche arcenesi, tra cui l’Aido e l’Avis che insieme alla sezione del Gruppo Alpini, ha innalzato il proprio labaro come ogni grande occasione richiede.Terminata la messa, prima del rinfresco preparato in piazzetta del Donatore, la responsabile Rama ha poi ringraziato i volontari con un piccolo omaggio.

La storia della sezione di Arcene

“La sezione arcenese della Croce Rossa ・nata 25 anni fa su iniziativa di Luigi Vavassori ~ ha detto ~ Vorrei ricordare alcuni collaboratori che non ci sono pi・come  Tommaso Zucchinali,  Mario Zucchinali,  Giovanni Antoldi,  Elisa Locati,  Natale Longoni,  Gianpietro Pinacoli,  Andrea Foieni,  Angelo Belloli,  Giulio Previtali,  Anna d’Aleffe,  Maria Bussini,  Bruno Rima,  Carlo Testa, Gianmario Zucchinali  e i vecchi promotori  Angelo Scotti,  Carlo, Ester, Piera e Marisa Scotti,  Gilio Scotti, Salvatore Colonna,  Daniela Ceresola,  Mario Crespolini,  Gioacchino Sordelli,  Angelo Locati,  Marco Bergamaschi,  Pietro Crespolini, e  Vittorio Scarano. Infine tengo a ringraziare quanti oggi sono ancora qui e collaborano con la Croce Rossa”.

Festa e ricordo dei volontari

Una domenica di festa dunque, ma anche intrisa del ricordo e dell’impegno che i numerosi volontari e collaboratori hanno donato in passato e che ancora stanno donando, vivendo una vita piena,  al servizio degli altri.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli