Non si ferma al posto di blocco e trascina un carabiniere per 150 metri

La 38enne, di Cenate Sotto, ha abbandonato lʼauto ed è tornata a casa a piedi: qui è stata raggiunta e arrestata dai militari

Non si ferma al posto di blocco e trascina un carabiniere per 150 metri
23 Gennaio 2020 ore 14:54

Non si ferma al posto di blocco e trascina un carabiniere per 150 metri. Nei guai una 38enne di Cenate Sotto.

Fugge dall’Alt dei carabinieri

E’ successo martedì sera a Trescore Balneario dopo che la donna, al volante di una Smart, non si è fermata all’Alt intimato dai carabinieri della stazione di Trescore che avevano notato la sua guida pericolosa. Da quel momento è scattato un inseguimento che ha toccato Cenate Sotto, Zandobbio e ancora Trescore fino a una strada sterrata dove finalmente la donna si ferma.

Maresciallo trascinato per 150 metri

A quel punto un maresciallo dei carabinieri si avvicina e approfittando del finestrino abbassato tenta di toglierle le chiavi dal cruscotto. La donna, riconosciuta dai carabinieri come la stessa che il giorno precedente si era presentata in caserma per denunciare il marito per maltrattamenti, però inserisce la marcia e riparte trascinando per 150 metri il maresciallo rimasto aggrappato alla portiera.

Arrestata 38enne di Cenate Sotto

Al termine dell’ennesima fuga, la donna ha lasciato la vettura a San Paolo d’Argon, ed è tornata a piedi a casa. Lì è stata poi raggiunta dai carabinieri e arrestata per resistenza e lesioni: ai militari ha solo spiegato di non aver capito che le stessero intimando l’alt. Risulta incensurata, ed è residente a Cenate Sotto. Il maresciallo ha riportato ferite guaribili in 22 giorni.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia