Treviglio

Nelle campagne di Treviglio spunta un labirinto nel mais

Lo ha realizzato il consigliere comunale Alessandro Ciocca nella sua azienda agricola di via del Bosco.

Nelle campagne di Treviglio spunta un labirinto nel mais
Cronaca Treviglio città, 07 Luglio 2021 ore 16:57

L’idea gli frullava per la testa già da qualche anno. Sabato scorso ha finalmente visto la luce il labirinto nel mais realizzato da Alessandro Ciocca, consigliere comunale della Lega e titolare di un’azienda agricola in via del Bosco 53.

Labirinto

Proprio accanto all’edificio rurale in cui è cresciuto ha realizzato la sua "opera": un percorso di circa 1500 metri inserito in un campo di granoturco che copre una superficie di 10 ettari. "E’ stato un lavoraccio - ha detto - ma devo dire che il risultato è ottimo. Da anni volevo dare vita a questo progetto. In via del Bosco ci sono sempre tante persone che passeggiano o corrono e quindi ho pensato a qualcosa che potesse attirarle. In realtà avrei dovuto realizzarlo lo scorso anno, ma poi la pandemia e il lockdown mi hanno costretto a rinviare il tutto".

Autocad e Gps

In realtà, complice il maltempo di maggio, il labirinto è stato aperto con qualche settimana di ritardo rispetto alla tabella di marcia. Ciocca, che è anche geometra, ha progettato tutto con il software "Autocad" e poi ha tracciato il percorso sul campo aiutandosi con un "Gps". Ha seminato e, man mano che le piantine crescevano, eliminava (per una larghezza di circa due metri) quelle lungo il quale si sarebbe snodato il labirinto. Ora le piante sono giunte all’altezza massima (3,3 metri circa) e l’attrazione può aprire ai visitatori.

La visita dell'esperto

"E’ stata dura realizzarlo, ma anche la manutenzione non scherza. A saperlo prima - ha ironizzato Ciocca - non avrei nemmeno iniziato. Scherzi a parte, sono contento perché in pochi giorni sono venuti già una trentina di visitatori». Tra questi anche un bergamasco con moglie e figli, che si definisce esperto di labirinti. Venuto a sapere dell’iniziativa, domenica si è presentato in via del Bosco e si è cimentato nel percorso. "Lo ha finito in venti minuti - ha raccontato Ciocca - E’ stato veloce, considerato che in media ci vogliono dai 45 ai 60 minuti".

Aperto sino a metà settembre

Il labirinto resterà aperto sino alla metà di settembre e ci si potrà cimentare dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 20, mentre il sabato e la domenica l’orario sarà continuato dalle 8 alle 20. L’ingresso ha un costo di 5 euro (gratis sotto i sei anni) ed è necessaria la prenotazione via Whatsapp (3476463957) oppure via mail (terreditreviglio@gmail.com). Non si potrà accedere in caso di maltempo o nelle 72 ore successive all’irrigazione, a causa del fango. All’uscita, i visitatori verranno "premiati" con un pacchetto di farina per polenta (offerto dal «Molino Castelli» di Brignano e potranno poi riprendere le forze e godersi un po’ di fresco nel "salottino" che Ciocca e la moglie hanno allestito all’ingresso della cascina.

TORNA ALLA HOME