Il Natale censurato dalla battaglia di Cortenuova

Giovedi si terrà la recita dell’asilo a Cortenuova. Ogni anno il tema trattato è sempre lo stesso: quello della natività. Invece stavolta...

Il Natale censurato dalla battaglia di Cortenuova
Romanese, 15 Dicembre 2017 ore 08:07

Una fake news si aggira per Cortenuova sotto Natale.  Il Comune avrebbe intenzione di sostituire la recita natalizia dell'asilo (privato) con una rievocazione della storica, importantissima battaglia avvenuta in paese. Che in occasione di un importante anniversario, si era dimenticato di celebrare.

Mamme contro tutti

Vero? Falso? Più la seconda. Di sicuro però  l’aria che tira in paese non è quella del tipico clima pre-natalizio. Piuttosto quelli che soffiano sono venti di guerra. Con alcune  mamme che settimana scorsa hanno dato vita a una vera e propria battaglia contro la recita organizzata dall’asilo-fondazione San Giuseppe. Questa lotta però pare ricordare quelle contro i mulini a vento come era solito fare Don Chisciotte. Perché il nemico che le mamme voglio affrontare è inesistente.

Natale censurato?

Andiamo con ordine. Il 21 dicembre nella chiesa parrocchiale di Cortenuova si terrà la tradizionale recita dell’asilo. Ogni anno il tema trattato è sempre lo stesso: quello della natività. In questi giorni però circolava insistentemente la voce che il tema era variato. Sarebbe infatti andata in scena una rappresentazione sulla battaglia di Cortenuova (a novembre ricorreva il 750esimo anniversario).

L'influenza dell'Amministrazione?

Alcune mamme si sarebbero letteralmente infuriate perché tale decisione, a detta loro, sarebbe stata influenzata dall’Amministrazione Gatta, che per la scarsità di fondi quest’anno ha dovuto rinunciare ad una commemorazione della battaglia e perché, sempre secondo le mamme, la mancata natività sarebbe riconducibile ad alcune lamentele da parte di mamme di fede islamica, che si sarebbero opposte a far recitare i proprio bambini la nascita di Gesù.

"Tutte falsità"

Ma a quanto pare tutto ciò è solo fumo negli occhi. Alla base di queste voci non ci sarebbe nulla di vero. E a far chiarezza ci ha pensato direttamente il presidente della fondazione San Giuseppe. «Tutte falsità – ha dichiarato don Andrea Feltri – quest’anno, come da sempre ormai, il tema sarà quello della natività, come è giusto che sia visto che la rappresentazione avverrà all’interno della chiesa». Don Andrea ha pure smentito il fatto che all’interno dello spettacolo ci saranno dei rimandi alla famosa battaglia del medioevo, sottolineando come la recita nella sostanza resterà identica a quella degli anni passati.

"L'asilo è indipendente"

All’interno del dibattito è intervenuto anche il primo cittadino Gian Mario Gatta, il quale ha voluto sottolineare che l’Amministrazione comunale non interferisce in alcun modo con l’asilo, né si permetterebbe mai di farlo. «Onestamente ho sentito solo alcune voci sulla vicenda. Di certo non so nulla – ha dichiarato Gatta – a testimonianza del fatto che l’Amministrazione non mette mano alle questioni interne dell’asilo, come è giusto che sia. Ho sentito che un’eventuale ipotesi di rappresentare la battaglia di Cortenuova fosse nata su iniziativa dell’Amministrazione. Tengo a precisare che se così fosse non è assolutamente vero. Asilo e Amministrazione sono due organi inidipendenti».

Perché tante fake news?

Perché così tante fake news? Una risposta ce la siamo data... per saperlo di più leggete il numero di Romanoweek  del 15 dicembre, oggi in edicola.