Bergamo

Nascondeva hashish ed eroina in giardino, arrestato spacciatore 24enne

Sequestrati contanti e strumenti per confezionare le dosi: nei guai anche il fratello 19enne e un amico di 22 anni.

Nascondeva hashish ed eroina in giardino, arrestato spacciatore 24enne
Bergamo e hinterland, 03 Settembre 2020 ore 14:01

Nascondeva l’eroina in giardino, arrestato spacciatore 24enne. L’operazione è stata portata a termine con successo dalla Polizia di Stato di Bergamo impegnata a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Pusher 24enne in manette

I controlli sono scattati ieri mattina, 2 settembre, quando gli agenti della Squadra Mobile, a seguito di un controllo effettuato nei confronti di un cittadino tunisino. La perquisizione era poi proseguita nella sua abitazione dove gli agenti hanno arrestato il figlio, A.H., 24 anni, cittadino italiano, incensurato e disoccupato trovato in possesso di 357 grammi di hashish e 552 grammi di eroina.

Eroina e hashish nascoste in giardino

Gli agenti della Squadra Mobile hanno trovato la sostanza, nascosta persino nel giardino dell’abitazione, grazie a un’intuizione notando appunto il terreno smosso e la presenza di una pala poco distante. Scavando, a una profondità di 20-30 centimetri, sono riusciti a scoprire un contenitore di plastica protetto da più strati di cellophane all’interno del quale vi era del riso e un involucro sempre in cellophane, completamente nastrato, contenente sostanza stupefacente compressa risultata positiva al narcotest dell’eroina.

Sequestrati contanti e strumenti per confezionare le dosi

Nell’abitazione sono state rinvenute anche una piantina di marijuana dell’altezza di circa 40 cm e materiale utile al confezionamento delle dosi di tali sostanze, come bilancini di precisione, apparecchiature per il sottovuoto, oltre ai telefoni cellulari e al denaro contante pari alla somma di 1.770 euro.

Nell’abitazione erano presenti anche il fratello dell’arrestato, A.H. di anni 19, e un amico, N.G. di anni 22, entrambi deferiti all’Autorità giudiziaria in stato di libertà per lo stesso reato. Espletate le formalità di rito, l’arrestato è stato condotto in carcere.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia