Cronaca
Lutto

Malore fatale in moto, anche Salesiani e Galilei piangono prof Carboncini

Ha perso la vita sabato dopo essere caduto dalla sua Honda Africa Twin su cui viaggiava lungo una strada sterrata a Fonteno, sul lago d'Iseo.

Malore fatale in moto, anche Salesiani e Galilei piangono prof Carboncini
Cronaca Treviglio città, 27 Settembre 2021 ore 11:21

Commozione e cordoglio al Centro salesiano "Don Bosco" di Treviglio e al Liceo Galileo Galilei di Caravaggio per l'improvvisa scomparsa del professor Pierluigi Carboncini, 57 anni, per anni docente di fisica e ora in forze all'Istituto Einaudi di Dalmine. Oggi, alle 14.30 i funerali nella chiesa parrocchiale di Sabbio.

Malore in moto, addio al prof Carboncini

Carboncini, 57 anni, ha perso la vita sabato 25 settembre dopo essere caduto dalla sua Honda Africa Twin su cui viaggiava lungo una strada sterrata a Fonteno, sul lago d'Iseo. E' stato, però, un malore improvviso a determinare la caduta dalla moto che è finita fuori strada. Sul posto sono intervenute un’ambulanza e un’automedica, ma ogni tentativo di rianimare il 57enne è stato inutile.

Il ricordo di studenti e colleghi

"Ci uniamo al dolore per la perdita del Prof. Carboncini, ha insegnato nel nostro istituto per alcuni anni - si legge sulla pagina Facebook dei Salesiani di Treviglio - Condoglianze alla famiglia e assicuriamo il ricordo nella preghiera".

"Una perdita che colpisce al cuore l'intera comunità del Galilei che l'ha conosciuto - scrivono dal liceo Galilei di Caravaggio - Insegnante nella nostra scuola fin dal 2008, è sempre stato un punto di riferimento, molto attento sia all'approccio didattico che alle relazioni umane con gli studenti e con il personale scolastico. Lo ringraziamo per il suo generoso e appassionato impegno. Resterà sempre vivo nel nostro ricordo il suo stile caratterizzato da un'autentica passione per l'educazione e da un grandissimo affetto per i suoi studenti. Ci mancherà molto".

Messaggi d'affetto che si sommano a quello dell'Isis Einaudi dove Carboncini insegnava fisica e matematica ai "suoi" ragazzi.

"Il nostro cuore vive con dolore questo momento tragico per la perdita improvvisa del prof. Pierluigi Carboncini, amato e stimato docente di fisica presso il nostro Istituto - si legge nel post condiviso sui social - Come comunità e famiglia ci stringiamo, insieme ai parenti tutti, in un forte unico abbraccio: siamo proiettati oltre ogni limite, nella prospettiva dell'infinito, certi che il suo amore, la sua dedizione e il suo sentire come missione la vocazione all'insegnamento porteranno frutti belli e buoni che vivranno non solo nel ricordo indelebile e inimitabile, ma soprattutto nella passione e nell'impegno verso il bene e il giusto. Ciao, Carbo..."

Oggi i funerali

Carboncini viveva a Dalmine, in via Monte San Michele dove è stata allestita la camera ardente. Lascia la sorella Laura, il cognato Alvaro e i nipoti Chiara e Sergio. Lo scorso anno Carboncini aveva perso il padre Leandro, che nel ’50 guarì da una malattia polmonare per presunta intercessione di Padre Pio. La mamma Valeria, una delle storiche maestre delle scuole elementari di Dalmine, era invece scomparsa qualche anno fa. I funerali saranno celebrati oggi alle 14.30 nella chiesa parrocchiale di Sabbio.