Torre

Mucche vagabonde girano indisturbate per i Comuni della Bassa

Nella notte tra il 23 e il 24 agosto sono scappate da un allevamento in Fontanella 19 bovine da carne, rintracciate a Torre Pallavicina.

Mucche vagabonde girano indisturbate per i Comuni della Bassa
Cronaca Bassa orientale, 31 Agosto 2021 ore 09:27

Nella notte tra il 23 e il 24 agosto sono scappate da un allevamento in Fontanella 19 bovine da carne, rintracciate a Torre Pallavicina.

Mucche vagabonde

Si sono allontanate talmente tanto da arrivare a Torre Pallavicina. Nella notte del 27 agosto alle 2 di notte mentre l'allevatore Ferro Nazzareno a Torre si prestava a fare il solito giro di controllo nell'azienda agricola di famiglia, si è trovato faccia a faccia con l'animale che scorrazzava indisturbato per la cascina. L’allevatore ha raccontato l’accaduto. “Immediatamente ho collegato che l'animale fosse uno di quelli scappati giorni prima , non è inusuale che un bovino rompa qualche cancello e scappi ma il mio è un allevamento di vacche frisone da latte e invece questo per costituzione e manto diversi da quelle allevate presso l azienda. -ha detto -Ho immediatamente contattato il numero unico di emergenza 112 dove ho spiegato la situazione, poco dopo sono stato contattato direttamente dal comando carabinieri di Treviglio con i quali ci siamo confrontati su che tipo di intervento eseguire”.

Il recupero

“Con fatica ma con molta calma e con l'aiuto di tutta la mia famiglia siamo riusciti a chiudere la fuggitiva in un luogo al sicuro rendendola a suo agio poi con acqua e fieno -ha continuato Ferro -. Poco dopo è arrivato in azienda il proprietario contattato dai carabinieri che ha prelevato l'animale portandolo a casa sano e salvo. Ho provveduto a informare il comune di Torre Pallavicina sull accaduto sperando non succeda niente di grave agli animali. Pare ce ne siano ancora otto da recuperare”.

L’appello

“Si chiede alla cittadinanza di prestare molta attenzione e consiglio di non dare confidenza a questi animali -ha concluso Ferro -perché molto forti e robusti e con i loro 400kg di peso non possiamo pensare di fermarli se non con un personale professionale e qualificato. se per caso vedere oggi o in futuro una situazione simile chiamate sempre il 112”.