Morengo presenta il suo gemello in Europa

Si tratta del Comune francese di Podensac, un piccolo paese a circa 20 chilometri da Bordeaux, nel dipartimento Gironda.

Morengo presenta il suo gemello in Europa
Treviglio città, 27 Gennaio 2018 ore 13:12

Questa mattina presso il centro civico il comitato di gemellaggio di Morengo ha presentato ai cittadini e agli studenti presenti quello che sarà il gemello di Morengo in Europa. Si tratta del Comune francese di Podensac, piccolo paese a 20 km da Bordeaux, nella Gironda.

Il discorso di Valaguzza

Dopo i ringraziamenti e i saluti di rito tenuti dalla presidente del comitato di gemellaggio, l'assessore Paola Pala, ha preso la parola il dottor Giuliano Valaguzza, presidente della sezione lombarda dell'Aiccre, Associazione dei Comuni e delle Regioni d'Europa.
Valaguzza ha approfittato della presenza dei ragazzi di seconda media per spiegare l'importanza del gemellaggio: «Per anni l'Europa è stata attraversata da guerre dovute a scontri di potere e interessi - ha spiegato ai ragazzi - Ora però si cerca di andare d'accordo, si passa da uno Stato all'altro quasi senza controlli, c'è una mentalità diversa. Il gemellaggio nasce perché i popoli hanno capito che stringersi la mano è meglio che spararsi. In nessun'altra parte del mondo c'è una visione culturale elevata come nella zona del Mediterraneo, dobbiamo tornare ad essere il faro del mondo da questo punto di vista».
Valaguzza si è dunque complimentato con il comitato, invitandolo a non fermarsi qui ma a cercare altri gemelli, per creare una rete di rapporti.

Valaguzza durante il proprio intervento. Accanto a lui Paola Pala, e gli altri membri del comitato di gemellaggio.

 

GemMo, la mascotte del gemellaggio

Dopo un breve intervento da parte del dottor Fratelli, segretario dell'associazione dei consiglieri regionali, i membri del comitato di gemellaggio hanno illustrato ai ragazzi cosa significhi concretamente stringere un patto con un altro Comune.
E' stata annunciata inoltre la visita di una delegazione francese a Morengo prevista per il mese di aprile, e la cerimonia ufficiale di gemellaggio, durante la quale i sindaci dei due Comuni firmeranno il patto.
Ultimo, ma non ultimo, è stato presentato ai ragazzi GemMo, il "bambino" mascotte del gemellaggio (il nome GemMo viene dall'unione delle parole "gemellaggio" e "Morengo"). L'icona è stata scelta dagli stessi studenti, che nei mesi scorsi avevano votato tra tre diverse alternative.

GemMo, la mascotte del gemellaggio morenghese

 

Da Morengo a Podensac per firmare il patto

Al termine della presentazione sono state proiettate alcune foto del primo viaggio del comitato di gemellaggio a Podensac, paese molto simile a Morengo per dimensioni e caratteristiche.
La presidente Paola Pala ha inoltre annunciato che il 16-17-18 giugno prossimi il comitato di gemellaggio, insieme al sindaco, si recherà a Podensac per conoscere meglio il paese e procedere alla cerimonia di gemellaggio. L'invito di partecipazione al viaggio è aperto a tutta la cittadinanza, e ci si potrà iscrivere fino al 3 febbraio.
Per ulteriori informazioni o per iscriversi al viaggio per Podensac ci si può rivolgere agli uffici comunali o direttamente all'assessore Paola Pala.