Cronaca

Morengo cerca il suo "gemello" in Europa

La ricerca di un gemello ha inizio. Su proposta del consigliere Paola Pala, il Comune si è iscritto all' «Aiccre» e sta creando un comitato di gemellaggio

Morengo cerca il suo "gemello" in Europa
Cronaca 24 Settembre 2017 ore 18:20

Morengo cerca il proprio gemello. Si sta formando in queste settimane il Comitato di gemellaggio, guidato dal consigliere Paola Pala. Chiunque volesse dare il proprio contributo potrà presentare la propria candidatura presso gli uffici comunali.

Morengo si apre all'Europa

Morengo si apre all'Europa, o almeno ci prova, grazie all'iniziativa del consigliere Paola Pala. Con l'aiuto del collega Stefano Scotti, Pala ha dato il via alle procedure per procedere al gemellaggio di Morengo con un paese europeo. Non c'è ancora nulla di concreto, ma l'idea sta prendendo forma coinvolgendo sempre più cittadini che stanno aderendo al Comitato.

Le procedure

«Per  il momento siamo nella fase iniziale - ha spiegato Pala. - Dobbiamo formare il comitato e procedere alla ricerca di un Comune che sarà il nostro gemello. Invito chiunque fosse interessato a far parte del Comitato a farsi avanti, ciascuno può dare il proprio contributo. Per il momento non sappiamo quale sarà il paese nostro gemello - ha continuato il consigliere. - Le nostre preferenze sono andate per Francia e Gran Bretagna, ma qualsiasi nazione europea andrebbe bene comunque».

I frutti del gemellaggio

Se e quando si arriverà al gemellaggio, saranno molti i benefici per il paese: «Se riusciremo ad ottenere il riconoscimento - ha spiegato sempre Paola Pala - potremo organizzare attività culturali, gite e scambi con il nostro gemello in Europa. Non dobbiamo inoltre dimenticare che l'Europa vede di buon occhio queste iniziative e garantisce bandi e finanziamenti, il che costituisce una motivazione in più. L'iniziativa è partita da me che sono un consigliere, ma è totalmente apolitica, non ha nulla a che vedere con l'Amministrazione. Il gemellaggio, se si farà, potrà proseguire a prescindere dall'Amministrazione e dal sindaco correnti».