Minori fragili, apre un centro nel cremasco

Lo spazio diurno sarà gestito dal consorzio Fa di Brignano Gera d'Adda

Minori fragili, apre un centro nel cremasco
Cremasco, 21 Novembre 2017 ore 18:10

Il progetto “C.L.A.C. Comunità di Legami, Adolescenti al Centro” sostenuto dalla Fondazione Cariplo prevede la realizzazione di un centro diurno per minori fragili a favore dei Comuni del Distretto Cremasco.

Obiettivi del progetto

Il progetto prevede di realizzare la sperimentazione di un Servizio diurno per minori sottoposti a provvedimento dell’autorità giudiziaria. Uno spazio alternativo ai servizi residenziali che garantisce un importante supporto educativo e un minore costo per i Comuni del Distretto.

A chi si rivolge

Il progetto è rivolto a minori in condizioni di disagio e fragilità familiare e/o socioculturale. Si tratta di ragazzi a rischio di marginalità e devianza.  Adolescenti sottoposti a provvedimento dell’autorità giudiziaria o minori  in fase di reintegrazione nel contesto familiare e territoriale;

Di cosa di tratta

il Servizio rappresenta un luogo di socializzazione positiva diurna in contrapposizione al rischio di “abbandono educativo” che i minori in situazioni pregiudizievoli sperimentano. Offre ununa presenza educativa costante e un progetto individuale di attività inerenti il supporto scolastico e ricreative, sportive e socializzanti. La frequenza al Servizio è prevista in orario extrascolastico e definita nel progetto personalizzato, tenendo conto delle prescrizioni dell'autorità giudiziaria.

Minori fragili spazio gestito da consorzio Fa

“Lo Spazio” di cui Comunità Sociale Cremasca è ente titolare, è stato affidato alla gestione del Consorzio FA – Famiglie e Accoglienza Società Cooperativa con sede legale a Brignano Gera d’Adda (BG). Il Servizio è parte integrante delle attività di competenza della Tutela Minori Distrettuale