Menu
Cerca

Minoranza all'attacco: "diserteremo il Consiglio senza cambio d’orario"

Sedi di lavoro troppo distanti non permetterebbero di arrivare in Consiglio comunale sempre in tempo

Minoranza all'attacco: "diserteremo il Consiglio senza cambio d’orario"
Treviglio città, 30 Settembre 2018 ore 09:55

Il gruppo di minoranza "Nuova Fornovo" minaccia: "Diserteremo le prossime sedute consiliari se non verrà variato l’orario di convocazione, dalle 20.30 alle 21, come avevamo già richiesto alla maggioranza".

Cambio d'orario

Ha chiesto la parola, martedì, in apertura del Consiglio comunale - convocato insolitamente alle 19 - il consigliere d’opposizione Donatella Leida. Tra l'altro, unico esponente di «Nuova Fornovo» presente in aula per leggere una dichiarazione a nome del suo gruppo.

Sedi di lavoro distanti

«Sin dagli inizi di questo mandato abbiamo, sempre con cortesia e con il dovuto rispetto dell’Assemblea, richiesto formalmente un differimento dell’orario del Consiglio comunale dalle ore 20.30 alle 21 in quanto, per alcuni di noi, raggiungere l’assemblea consiliare per tempo è pressoché impossibile a causa delle sedi di lavoro distanti diversi chilometri».

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME