Minacciato Vincenzo Profita con una lettera anonima FOTO

Anche il tipografo di Zingonia ha ricevuto una missiva con il disegno del teschio e pesanti insulti

Minacciato Vincenzo Profita con una lettera anonima FOTO
25 Giugno 2018 ore 12:05

Non solo personaggi politici. Anche l’imprenditore Vincenzo Profita, tipografo storico di Zingonia attivissimo per la comunità, ha ricevuto una lettera minatoria con il teschio. La mano è senza dubbio la stessa che ha inviato analoghe lettere a Massimo Tagliabue e ad altri politici di Ciserano, compreso il sindaco Enea Bagini.

Minacciato Vincenzo Profita

Brutta sorpresa giovedì pomeriggio per il tipografo Vincenzo Profita. L’uomo, attivissimo membro della comunità di Zingonia e memoria storica dell’imprenditoria locale, ha ricevuto una lettera minatoria piuttosto pesante. La mano è sempre la stessa. Il solito teschio sorridente con parole dure e inquietanti. “Terrone bastardo presto pagherai. Preparati, presto per te una sorpresa che ricorderai fino alla fine dei tuoi giorni. Capito!” E poi, insieme al teschio, altri insulti e minacce. “Tu sei un pezzo di merda che puzzi forte. Sei un terrone che fa solo polemiche. Vincenzo per lei è finita. Parli troppo, offendi le autorità. Presto la tua lingua sarà tagliata in due pezzi”.

3 foto Sfoglia la gallery

Lui: “Sono tranquillo non mi fermo”

Non ha negato, Profita, che ricevere la lettera è stato decisamente sgradevole. Anche perchè ad aprire la missiva è stata la moglie, che si è estremamente preoccupata. Anche i figli del tipografo hanno chiesto al padre di smettere di esporsi chiedendo interventi per il rilancio di Zingonia. Ma lui non intende farsi tappare la bocca. “Sono tranquillo, anche se ovviamente il contenuto della lettera è inquietante – ha detto-. Al giorno d’oggi ci sono in giro un sacco di matti ma io non smetterò di portare avanti le mie idee. Dagli anni 70 fino ad oggi mi sono sempre impegnato per far emergere un territorio che produce, che lavora e che ha grandi potenzialità. Non ho mai offeso nessuno, sono sempre stato corretto.  Ho sporto denuncia ai carabinieri”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia