Menu
Cerca
Crema

Minacciato col coltello da giovani rapinatori, due minori arrestati a Crema

Il Tribunale di Brescia ha convalidato l'arresto disponendo la custodia cautelare in comunità.

Minacciato col coltello da giovani rapinatori, due minori arrestati a Crema
Cronaca Cremasco, 20 Febbraio 2020 ore 12:15

Lo hanno minacciato con un coltello per rapinarlo dello scooter. Arrestati a Crema due giovanissimi.

Tentata rapina aggravata

I fatti risalgono alla tarda mattinata di giovedì scorso, 13 febbraio 2020. A dare l’allarme è stato un operaio italiano di 33 anni che, poco prima in via IV novembre a Crema, era rimasto vittima di una tentata rapina impropria aggravata dall’uso di armi, per mano di due giovani che dopo aver tentato di sottrargli il suo scooter Yamaha parcheggiato in strada, per assicurarsi la fuga una volta scoperti, lo hanno minacciato con un coltello serramanico di grosse dimensioni e un tirapugni in metallo.

Individuati dai carabinieri

Ai carabinieri il 33enne ha spiegato che dei quattro giovani del gruppo solamente due si erano resi responsabili del tentativo di rapina. Ottenuta una descrizione dei due i carabinieri del Nucleo
Operativo di Crema, in servizio con abiti civili e auto di copertura, hanno subito avviato le ricerche. I militari poco dopo hanno notato la presenza di un gruppetto di quattro giovani, corrispondenti alla descrizione fornita dalla vittima della tentata rapina, fermi vicino a una panchina sulla sponda lato via IV Novembre del Fiume Serio, a pochi metri dal ponte “Ciclopedonale per Castelnuovo”.

Fermati e identificati

Per evitare la possibile fuga dei ragazzi per primi si sono avvicinati i militari in borghese e solo dopo sono stati raggiunti dagli uomini della pattuglia in divisa. I quattro, tutti minorenni, sono stati identificati. Perquisiti sul posto, i carabinieri hanno rinvenuto il coltello a serramanico e il tirapugni in metallo. In mano, inoltre, uno dei giovani stringeva una modesta quantità di marijuana che ha sostenuto essere per uso personale.

Due minori arrestati

Tutti i fermati sono stati quindi accompagnati negli Uffici della Compagnia Carabinieri di Crema dove la vittima ha riconosciuto tra i ragazzi fermati i due soggetti che lo avevano minacciato e avevano tentato di rubare il motorino. Per loro, un italiano minorenne e un domenicano minorenne, entrambi residenti nel cremasco, è scattato l’arresto per tentata rapina aggravata in concorso e porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere. Il Tribunale di Brescia ha poi convalidato l’arresto applicando per entrambi la misura cautelare della collocazione presso una comunità per minori di Brescia.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli