Cronaca
Soresina

Minacciano di morte e rapinano due coetanei: arrestati a 15 e 16 anni

Sono stati collocati in comunità per aver rapinato due amici facendosi consegnare due cellulari, una bicicletta e 15 euro in contanti.

Minacciano di morte e rapinano due coetanei: arrestati a 15 e 16 anni
Cronaca Cremasco, 04 Maggio 2021 ore 11:50

Sono stati collocati in due comunità di recupero per minori, su ordine del Gip del Tribunale per i minorenni di Brescia, i due ragazzini di 15 e 16 anni arrestati in questi giorni dai carabinieri di Soresina. Due settimane fa avevano rapinato e minacciato due coetanei, sul treno tra Brescia e Cremona.

Rapina e minacce sul treno: arrestati due ragazzini

Era il 20 aprile, quando i due bulli - della zona - hanno preso di mira due coetanei che viaggiavano sullo stesso treno. Mentre si trovavano sul convoglio avevano aggredito la prima vittima, schiaffeggiandolo e rapinandolo del cellulare e pretendendo i dieci euro che aveva nel portafogli. Poi si erano rivolti ad un secondo ragazzino, cui avevano rubato il cellulare, cinque euro e la bicicletta sulla quale poi si sono dati alla fuga dopo essere scesi dal convoglio alla prima fermata.  Un metodo "a dir poco deliquenziale" secondo i carabinieri intervenuti, che hanno indagato identificando i due presunti responsabili.