Minaccia di lanciarsi dal balcone dopo un litigio

Minaccia di lanciarsi dal balcone dopo un litigio
Cremasco, 12 Luglio 2019 ore 08:43

Minaccia di lanciarsi dal balcone al terzo piano, salvato dai carabinieri

Il figlio chiama i carabinieri

Paura a Spino d’Adda, dove nella mattinata di mercoledì un uomo ha minacciato di lanciarsi dal balcone di casa, al terzo piano. L’uomo si trovava nell’appartamento con la moglie e il figlio 19enne. Tutto è cominciato quando al culmine di un litigio con la moglie, il figlio ha chiamato i carabinieri per calmare le acque.

Minaccia di lanciarsi

Giunta sul posto la pattuglia ha affrontato l’uomo, molto agitato e adirato in particolare con il figlio che aveva chiamato il 112. Si è quindi diretto nel terrazzo della cucina ed è salito a cavalcioni sulla balaustra minacciando di gettarsi nel vuoto. Sono stati i militari a fermarlo e a riportarlo in casa portandolo poi in ospedale a Crema

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia