Minacce alla compagna davanti ai carabinieri, 37enne in manette

La donna, 37 anni, lo aveva già denunciato per le percosse subite che le erano costate diversi giorni di prognosi.

Minacce alla compagna davanti ai carabinieri, 37enne in manette
Treviglio città, 30 Dicembre 2019 ore 08:16

Solo il giorno prima l’aveva picchiata causandole ferite e contusioni, poi è tornato intrufolandosi a casa sua per minacciarla. Solo l’intervento dei carabinieri ha evitato che la lite finisse nel peggiore dei modi. E’ successo in un Comune della Bassa. Ora V.T., 37 anni, si trova in carcere a Bergamo in attesa dell’udienza per la convalida dell’arresto.

Minacce alla compagna davanti ai carabinieri

L’arresto è scattato ieri mattina, domenica, dopo che V.T., si era introdotto in casa della sua compagna, anche lei 37enne con cui però non conviveva. La donna, che il giorno prima era stata malmenata tanto da dover ricorrere alle cure del Pronto soccorso, per contusioni con prognosi di sette giorni, si è spaventata e ha subito telefonato a un parente per chiedere aiuto. E’ stata la telefonata del famigliare al 112 ha far scattare l’intervento dei carabinieri della Compagnia di Treviglio.

Arrestato 37enne per maltrattamenti

Giunti sul posto i militari hanno subito notato la criticità della situazione. Il 37enne, infatti, ha continuato a minacciare pesantemente la donna anche in presenza dei carabinieri e per questo è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Non era la prima volta, infatti, che la donna si trovava in situazioni di pericolo e per questo l’aveva già denunciato. I militari, su disposizione del pm, lo hanno poi condotto in carcere a Bergamo dove attenderà l’udienza di convalida.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia