roggia Brembilla

Mille metri di roggia verranno canalizzati dal Consorzio di bonifica

Nel 2008 un'esondazione della Roggia nel territorio di Brignano aveva causato enormi danni, soprattutto in località Madonna dei campi.

Mille metri di roggia verranno canalizzati dal Consorzio di bonifica
Cronaca Gera d'Adda, 20 Febbraio 2021 ore 09:26

Oltre mille metri della Roggia Brembilla saranno canalizzati, il Comune di Castel Rozzone dice sì al "Consorzio di bonifica".

Il progetto

Il progetto era stato presentato oltre un anno fa ma, a causa della pandemia, le decisioni erano state rinviate. In più la commissione Ambiente del Comune aveva fatto rilievi e richiesto modifiche. Oggi, l'approvazione in Giunta dell'intervento. Questo consiste nella canalizzazione di un tratto della Roggia Brembilla di Brignano in territorio di Castel Rozzone di lunghezza pari a circa mille e cento metri. In particolare, a essere interessato sarà il tronco che costeggia via Mazzini sino al collegamento con il tratto già canalizzato all’altezza di Via Manzoni e il tronco da via degli Alpini a via Galileo Galilei; e fino a collegarsi con il tratto già canalizzato sul confine comunale con Lurano e Brignano Gera d’Adda.

Il drenaggio della roggia

La roggia svolge un ruolo fondamentale nella difesa idraulica sia il ramo principale sia lungo il ramo di Brignano (detto anche Roggia Visconti), nei territori di Treviglio, Brignano Gera d'Adda, Pagazzano, Castel Rozzone e Caravaggio. Il suo compito è drenare a nord le acque di piena in occasione di eventi meteorici. Il drenaggio poi convoglia le acque, grazie a un sistema di instradamento e di deviazione, nel canale Gronda Sud. Gli interventi prevedono "essenzialmente lo sfalcio di rovi e spini, la riprofilatura e la risagomatura del fondo e delle sponde della roggia, nonché la formazione di una struttura monolitica in calcestruzzo con rivestimento delle sponde in pietra locale per meglio mitigare l’aspetto ambientale. La vegetazione esistente, di mitigazione dell’impatto ambientale e di inserimento paesaggistico, sarà mantenuto anche dopo l’intervento di progetto" (secondo l'illustrazione presente nel sito internet del Consorzio di bonifica). L'intervento però, a questo punto, attende il finanziamento da parte della Regione Lombardia.

L'esondazione del 2008

Nel 2008 un'esondazione della Roggia nel territorio di Brignano aveva causato enormi danni, soprattutto in località Madonna dei campi. Nel 2014, poi, questa volta proprio a Castel Rozzone, violentissime precipitazioni ai primi di agosto avevano causato l'esondazione del tratto cittadino della Brembilla, provocando forti disagi; rientrati poi lentamente, nel corso della giornata, grazie all'intervento della Protezione civile, del Com della Bassa bergamasca, del Gruppo comunale di Calcio, del Parco del Brembo di Osio Sopra, del gruppo Intercomunale Area Zingonia Dalmine e degli Alpini di Castel Rozzone. E ancora, nel luglio 2017, l'esondazione era stata evitata all'ultimo, grazie alla segnalazione di un camparo. Era intervenuti anche i Vigili del fuoco e l'acqua era stata deviata su rami secondari della roggia.

TORNA ALLA HOME