Metropolitana Gessate presa d'assalto, ma nel parcheggio fioccano le multe

Troppe auto parcheggiate in sosta vietata e la Polizia locale è dovuta intervenire con centinaia di multe.

Metropolitana Gessate presa d'assalto, ma nel parcheggio fioccano le multe
Treviglio città, 29 Gennaio 2018 ore 12:38

Metropolitana Gessate presa d'assalto, ma nel parcheggio fioccano le multe.

Il giorno dopo

Dopo il terribile deragliamento a Pioltello è difficile riuscire a trovare il coraggio di risalire, come si faceva ogni giorno, sul treno che dovrebbe portarci a lavoro o a scuola. Per alcuni, è impossibile invece, perché la tratta è chiusa. Il giorno dopo la metropolitana di Gessate è stata presa d'assalto e le auto sono state parcheggiate ovunque. Ma la Polizia locale non ha potuto risparmiare nessuno.

Tutti in metropolitana

Tra i mezzi scelti dai tanti pendolari, anche della Bergamasca, c'è anche la metropolitana di Gessate. D'altra parte Rfi aveva fatto sapere che alcuni abbonamenti del treno, per le tratte soppresse, potevano essere utilizzati anche sulla metropolitana. La congestione di auto, però, ha creato qualche problema. Il parcheggio selvaggio, infatti, ha creato diversi disagi soprattutto alla circolazione degli autobus.

La segnalazione alla Polizia locale

La Polizia locale, arrivata sul posto intorno alle 9.30, ha comminato più di cento multe alle auto parcheggiate in sosta vietata. Un'amara sorpresa per i pendolari che sono rientrati la sera. Ma a spiegare quanto accaduto è lo stesso Comune di Gessate attraverso la sua pagina Facebook.

"Questa mattina la circolazione attorno alla Stazione della MM2 Gessate risultava critica a causa di numerosi veicoli parcheggiati in area vietata. Alle ore 9.30, il personale della stazione Carabinieri di Gorgonzola riceveva richieste d’intervento da parte dei conducenti autobus che segnalavano il disagio. La richiesta veniva inoltrata al Comando Polizia Locale di Gessate che a seguito della segnalazione interveniva in luogo".

L'ira dei pendolari sul web

Come dire "oltre al danno (e alla paura in questo caso), la beffa". Ma l'Amministrazione ha voluto chiarire come l'intervento della Polizia locale abbia seguito una segnalazione ricordando il loro "dovere di far applicare il Codice della strada, non essendo in essere alcuna situazione di emergenza sul nostro territorio".

"In alcuni commenti ad altri post (rimossi perché violavano le regole della pagina) si è criticata questa operazione a causa dell’evento occorso ieri al treno delle Ferrovie Nord che dovrebbe giustificare quanto accaduto oggi, ossia parcheggi che intralciano il servizio pubblico di trasporto o che non rispettano le regole del codice della strada".