Cronaca
Caravaggio

Merisi Caravaggio, la scuola è di nuovo agibile e lunedì riapre

Dopo il trasferimento di circa quattrocento studenti per oltre un mese sono stati ispezionati 3.300 metri quadrati di soffitto

Merisi Caravaggio, la scuola è di nuovo agibile e lunedì riapre
Cronaca Gera d'Adda, 01 Novembre 2019 ore 10:50

Si sono conclusi a Caravaggio i lavori per la messa in sicurezza della scuola primaria Merisi, chiusa dallo scorso 23 settembre a seguito del crollo di una porzione di intonaco in un corridoio. Ad annunciare la riapertura è stato il sindaco Claudio Bolandrini su Facebook.

Reti e teli anti detriti alle Merisi Caravaggio

Per prevenire episodi tipo quello che aveva portato al trasferimento in altre scuole della città di circa quattrocento studenti per oltre un mese sono stati ispezionati 3.300 metri quadrati di soffitto, 1.700 metri quadrati di intonaco sono stati rimossi o messi in sicurezza con reti o teli antidetriti. Durante la prossima pausa estiva saranno invece effettuati i lavori più "duraturi" con l'installazione di pannelli anti sfondellamento,  che saranno anche fonoassorbenti e ignifughi, spiega il primo cittadino. Un intervento tutto sommato "lampo", considerate le dimensioni della scuola: i tecnici e gli operai sono riusciti a centrare l'obiettivo annunciato a ottobre di riaprire esattamente dopo il ponte dei morti.

"Il costo degli interventi imprevisti e urgenti eseguiti ammonta a circa 130.000 euro, che si vanno ad aggiungere alle risorse economiche destinate da questa Amministrazione in tre anni agli edifici scolastici di Caravaggio, Masano e Vidalengo: 1,8 milioni di euro, soldi ben spesi perché investiti per la sicurezza dei nostri alunni, studenti, docenti e collaboratori scolastici che nelle scuole quotidianamente vivono conclude Bolandrini.

TORNA ALLA HOME