Dalla cattedra al porno... e ora al microfono

Melissa Falko lancia il video (nuda) del suo primo singolo, in palio una cena con l’ex maestra diventata pornostar

L'ex maestra di Verdello dopo una carriera come porno attrice ha deciso di seguire la sua passione per la musica. A breve uscirà il suo primo album.

Melissa Falko lancia il video (nuda) del suo primo singolo, in palio una cena con l’ex maestra diventata pornostar
Media pianura, 26 Agosto 2020 ore 09:55

Dai prossimi giorni, su tutte le piattaforme erotiche, sarà disponibile il video nudo di Melissa Falko con il suo singolo Cuanta Vida. L’ex maestra verdellese, in cattedra anche a Treviglio, poi diventata star del porno ha intrapreso una nuova avventura, quella di cantante.

Melissa Falko lancia il primo singolo

“Avrei voluto presentarlo in qualche locale elegante con una bella festa, ma ancora una volta il Covid mi ha penalizzata -ha commentato Melissa – Speriamo che a settembre si sblocchi qualcosa”.

Il cd, ormai pronto, uscirà a brevissimo.. Il video, intanto, verrà promosso in due versioni: una “casta” e censurata da diffondere tramite YouTube e una “integrale” dove Melissa canta nuda, come promesso ai suoi fan, e disponibile su decine di siti erotici e su social come Twitter che ne permettono la pubblicazione.

Si vince una cena con la maestra-porno attrice

Ma non finisce qui. L’artista ha deciso, infatti, di legare il lancio dell’album a un gioco: nascosto nel video c’è un numero, chi lo vede deve unirlo al numero Jolly del Superenalotto del 17 ottobre e mandarlo via mail a Melissa. Il vincitore sarà ospite di melissa a cena in un bellissimo ristorante delle valli Bergamasche e potrà conoscere di persona la sua maestra-porno attrice e ora anche cantante preferita.

Il cd è composto da cinque brani e ognuno di essi sarà corredato da un video erotico che, per il momento non sarà messo in rete, ma tutta la raccolta dei video sarà messa in vendita on line.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia