Cronaca

Meglio l'urna che la tomba, la gente preferisce la cremazione

Il sindaco ha parlato di un "cambio di mentalità", per la minoranza invece farsi seppellire costa troppo

Meglio l'urna che la tomba, la gente preferisce la cremazione
Cronaca 25 Settembre 2017 ore 17:31

Costruire nuovi loculi? Meglio di no, la gente preferisce farsi cremare: è più economico e si rimane a casa propria. Almeno così la pensano a Dovera.

Meglio l'urna che la tomba, si punta alla cremazione

Al giorno d’oggi costa molto anche morire. Lo sanno bene i doveresi che nei mesi scorsi, dovendo pensare a dove dovrà riposare la propria salma, hanno scelto la cremazione al posto della tumulazione. In molti, hanno addirittura deciso che i loro resti dovranno riposare in casa loro, in un’urna cineraria.

L'annuncio in Consiglio comunale

L’ha annunciato il sindaco Mirko Signoroni mercoledì sera, durante il Consiglio comunale, dove, ha dovuto ritrattare la posizione di costruire padiglioni con loculi nuovi per la sepoltura e abolire, per il momento, l’ampliamento del cimitero.

"Se prima si pensava alla costruzione di nuovi loculi per i nostri doveresi, ora non è più così - ha spiegato il primo cittadino - Probabilmente è dovuto al cambio di mentalità delle persone ma molti, programmando il “dopo vita”, hanno scelto in anticipo la cremazione, preferendo che le loro ceneri riposino in casa propria. Meglio non costruire più loculi nuovi, a questo punto, ma adeguarci a quello che sta succedendo".

Ma i loculi sono anche cari...

Ma il consigliere di minoranza Franca Santamaria di «Cambiamo Dovera» ha ribattuto con un’arguta osservazione. «Non penso sia dovuto a un cambio di mentalità - ha ribattuto - Quanto a un problema di costi. Moltissimi si lamentano per quanto devono sborsare per loculi e tombe».

Ma Giuseppe Tomaselli, della «Lista Tomaselli» non la pensa così. «Anni fa avevo previsto questo cambiamento e chiesto di non costruire più loculi - ha detto - Ora sta succedendo».