Menu
Cerca

Stop certificati da febbraio per la protesta degli specialisti

I medici lamentano il mancato pagamento degli emolumenti arretrati Inail degli anni 2016-2017.

Stop certificati da febbraio per la protesta degli specialisti
Treviglio città, 20 Gennaio 2018 ore 20:16

Stop certificati nei poliambulatori. Da febbraio comincia la protesta dei medici specialisti che reclamano gli emolumenti Inail arretrati.

Stop certificati

I medici specialisti annunciano la sospensione dell’attività certificativa ambulatoriale in regime di L.P., quindi i pazienti dovranno prepararsi a subire qualche disagio. Il problema sono i pagamenti delle certificazioni Inail per gli anni 2016 e 2017  che, infatti, non sono ancora stati liquidati. E ormai non è più tempo di aspettare. Dal mese di febbraio scatterà la ritorsione e non saranno più garantiti i certificati richiesti nei poliambulatori. Niente paura, invece, per l’attività certificativa per infortunio svolta dal Pronto soccorso, che sarà erogata come sempre.

Sindacati sul piede di guerra

Il segretario generale Uil-Fpl Alessandro Morbi non usa giri di parole e si prepara a un’azione di protesta in piena regola. A suo parere ad oggi non è stato fatto abbastanza per risolvere il problema.

“La mancanza che lamentano i professionisti è dell’Inail, ma le misure che finora ha messo in campo l’Asst Bergamo Ovest non sono servite a nulla – ha detto senza mezzi termini – E’ necessario che si attivi per recuperare il credito, anche con mezzi ingiuntivi. Non è più ammissibile un ulteriore ritardo nei pagamenti, quindi ci sarà la sospensione dell’attività certificativa ambulatoriale fin quando il credito vantato e i pagamenti correnti saranno regolarizzati”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli