Medaglia del Miracolo, premiato l'ex sindaco Graziano Bellagente

Il riconoscimento andrà anche ai volontari della Protezione civile, ai Vigili del Fuoco, alla Croce Rossa e a monsignor Delpini.

Medaglia del Miracolo, premiato l'ex sindaco Graziano Bellagente
Treviglio città, 21 Febbraio 2018 ore 11:08

Medaglia del Miracolo, il 28 febbraio verranno consegnati anche i riconoscimenti per coloro che negli anni si sono contraddistinti per l'impegno nella solidarietà. Cinque i premi che verranno consegnati e tra i destinatari ci sarà anche l'arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, che celebrerà la messa del Miracolo.

Medaglia del Miracolo

La Medaglia del Miracolo  è un riconoscimento che si affianca al "San Martino d’Oro" (assegnato ad Amanzio Possenti, Nicoletta Deponti, Silvio Gelmi e Gianluca Facchetti) e al "Premio Madonna delle Lacrime" (assegnato a Giovanna Carminati, Agata Olivieri, Giacomina Pala ed Elena Pettinato).E proprio in vista del 2022, quando verranno celebrati i 500 anni da quel prodigio, l’Amministrazione comunale coniò nel 2011 99 medaglie da assegnare a cittadini o associazioni che maggiormente si sono distinti nel corso di questi anni.

Ex sindaco

In occasione delle premiazioni in programma al Tnt (mercoledì alle 10.30), il sindaco di Treviglio Juri Imeri consegnerà quindi anche la Medaglia del Miracolo quale ringraziamento della Città. Quest’anno la scelta è caduta su Graziano Bellagente, un trevigliese che non ha certo bisogno di presentazioni: sindaco della città negli anni Ottanta, smessi i panni del politico si è impegnato a tempo pieno nel volontariato (attività che già svolgeva fin da giovane) , diventando personaggio di spicco e colonna del locale Gruppo Alpini. Un vero e proprio "campione della solidarietà". Nel corso degli anni è stato infatti protagonista di missioni umanitarie in Friuli, Irpinia, Croazia, Bosnia Erzegovina e Albania.

Volontari

La Medaglia del Miracolo verrà assegnata anche a tre associazioni "quale riconoscenza all’impegno profuso a favore della popolazione dell’Italia centrale colpita dal terremoto del 2016 e a quello dedicato alla nostra città e al territorio". Si tratta dei volontari della Protezione Civile (ritirerà la medaglia il presidente Gianni Perego), dei Vigili del Fuoco Volontari (ritirerà la medaglia Giancarlo Mombrini, da poco andato in pensione) e i Volontari Protezione civile della Croce Rossa Italiana (ritirerà il riconoscimento il delegato di emergenza Primo Redaelli).