Controlli della Polizia locale

Maxi multa per un ristorante etnico in centro a Romano

Sanzionati anche tre bar, due sempre a Romano, uno nella vicina Covo.

Maxi multa per un ristorante etnico in centro a Romano
Cronaca Romanese, 13 Agosto 2021 ore 09:45

Controlli a bar e ristoranti, comminate sanzioni per più di 8 mila euro. Quello passato è stato un fine settimana di controlli effettuati da parte della Polizia del Distretto della Bassa Bergamasca Orientale nelle attività degli esercenti e ristoratori del territorio. Sono stati tre i bar controllati a Romano, più un ristorante e un bar a Covo.

Maxi multa per il ristorante etnico

La sanzione più elevata è stata comminata ad un ristorante kebab del centro cittadino. Qui l’ispezione degli agenti della Polizia locale ha evidenziato diverse irregolarità: condizioni igienico sanitarie precarie, mancanza di prezzi ed etichettatura dei prodotti alimentari, non rispettando il manuale Hccp. Irregolarità che hanno riguardato anche l’aspetto della sicurezza, in particolare la sorvegliabilità del locale. Al momento dell'arrivo delle pattuglie le uscite sul retro che danno su un cortile aperto sulla strada erano aperte. In tutto per i titolari dell'attività verbale da 4800 euro.

Bar sanzionato per 2500 euro

Non è andata molto meglio per un bar situato nel quartiere a nord della città, i Cappuccini. Qui gli agenti hanno riscontrato violazioni amministrative. Non era esposta la documentazione che permette l’apertura dell’attività e i titolari e gestori del bar non sono stati trovati in possesso dei corsi inerenti alla ludopatia. Per loro è scattata una sanzione di 2500 euro.

In un altro bar, questa volta nel centro di Romano, i titolari sono stati sanzionati con 308 euro di multa per l'occupazione di superficie pubblica senza autorizzazione.

Multe anche a Covo

Le operazioni di controllo delle attività hanno toccato anche il territorio comunale di Covo. Qui gli agenti di Polizia locale hanno ispezionato un bar che recentemente ha cambiato gestione. I nuovi titolari sono stati sanzionati con un verbale da 400 euro per la mancanza all'interno del locale dell'alcol test e dell'esposizione della documentazione prevista per l'apertura dell’esercizio. Inoltre sono stati diffidati peri disturbi e schiamazzi dopo le 22.