Maxi bonifica, paura per la riserva naturale

Cosa chiedono i cittadini di Basella e Capannelle? "Maggiori garanzie"

Maxi bonifica, paura per la riserva naturale
Romanese, 31 Marzo 2019 ore 09:00

“Con questa maxi bonifica è in pericolo la flora e la fauna della riserva Malpaga-Basella”. A dirlo è Olivo Campana, basellese e fondatore del gruppo Legambiente Oglio e Serio, organizzatore insieme ad altri cittadini di Urgnano e Basella di un incontro, tenutosi giovedì 21 marzo, a proposito della bonifica agraria che si interesserà il territorio di Capannelle, al confine con Basella e proprio in prossimità della riserva naturale unica al mondo. La peculiarità di questa zona, infatti, consiste nella presenza di una ricca flora che mostra elementi diversificati con specie tipiche delle steppe aride est-europee e asiatiche: insomma “un gioiello naturalistico che potrebbe essere minacciato dai prossimi interventi di bonifica” ha commentato Campana.

Leggi di più su Romanoweek in edicola

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia