Il cuore grande di Treviglio

"Matitalibera e Caribuono": boom di vendite per aiutare i pompieri e "La Famiglia" VIDEO

Ieri, giovedì, nell’auditorium della Cassa rurale Bcc Treviglio di via Carcano, i due autori hanno consegnato i due assegni.

Cronaca Treviglio città, 03 Luglio 2020 ore 11:24

L’ha spiegato molto bene il presidente della Fondazione Cassa rurale di Treviglio Franco Riz: le caricature di Bruno Manenti e le quartine in rima di Pietro Cariboni sono ormai una sorta di status symbol in città. Comparire nel novero di quei ritratti è diventata "una sorta di patente di trevigliesità, in un città in cui se vieni, come me, da fuori, non sei mai veramente trevigliese".

"Matitalibera e Caribuono", un caso editoriale

Anche a questo probabilmente si deve il successo del secondo libro della coppia "Matitalibera e Caribuono" un successo tanto dirompente quanto inatteso per un’iniziativa nata a scopo di beneficenza, ma diventata presto un vero e proprio caso letterario locale.
Il ricavato dalle vendite del volume "Matitalibera e Caribuono per i trevigliesi" ha infatti superato i 13mila euro, che al netto delle spese di stampa sono diventati circa 9mila euro, distribuiti come promesso in beneficenza.

In aiuto ai pompieri e alla casa famiglia

Ieri, giovedì, nell’auditorium della Cassa rurale Bcc Treviglio di via Carcano, i due autori hanno consegnato i due assegni alla casa alloggio "La Famiglia" di via Portaluppi e ai Vigili del fuoco di via Crippa, presenti rispettivamente il presidente Cesare Lombardi e il capo distaccamento Amos Moriggi, accompagnato dal suo storico predecessore Ettore Premoli.
E’ stata inoltre istituita e consegnata per l’occasione una borsa di studio da 500 euro per uno studente dell’agraria "Cantoni", Francesco Afflitto.

A fare gli onori di casa con Riz c’era il presidente di Bcc Treviglio Giovanni Grazioli, nel primo evento pubblico della Cassa rurale dopo il lungo e doloroso lockdown.

"Bruno e Pietro hanno ottenuto un risultato incredibile e non ci si può fermare adesso - ha detto - Ora, tutti insieme, dopo il Covid, non possiamo farci travolgere dal grigio ma pensare all’azzurro che ci aspetta".

Personaggi e storie in 154 pagine

In 154 pagine ci sono diverse decine di trevigliesi raccontati da Caribuono e Matitalibera (le opere sono peraltro esposte in una bella mostra allo spazio MenoUno). Politici, imprenditori, negozianti, artisti, giornalisti, volontari, forze dell’ordine, insegnanti e molti altri, dipinti dalla matita di Manenti e raccontati in quattro versi (alternati, due in italiano e due in dialetto) da Caribuono. Una sorta di "Spoon river" ma di viventi, come ha spiegato l’assessore alla Cultura Beppe Pezzoni, leggendo ieri un brano dal capolavoro di Edgar Lee Masters.

TORNA ALLA HOME