Mario Suardi torna in campo con progetto civico

Con largo anticipo su tutti glia avversari, l'ex vicesindaco di Romano, Mario Suardi ha presentato la sua candidatura a sindaco.

Mario Suardi torna in campo con progetto civico
Romanese, 26 Gennaio 2018 ore 10:54

Con largo anticipo su tutti glia avversari, l'ex vicesindaco di Romano, Mario Suardi ha presentato la sua candidatura a sindaco.

Nuova identità politica

Suardi ha rotto definitivamente con il suo passato, che l'ha visto ricoprire cariche il rilievo con la Lega nord, prima come segretario di sezione, circoscrizione e nel direttivo provinciale e poi istituzionali, passando da consigliere comunale a Vicesindaco. Il nuovo progetto,”La città nelle tue mani” parte da un’idea di condivisione e fonda il suo potenziale sul gruppo. A comporla, oltre che a Mario Suardi ci sono Giuseppe Davì, esperto in campo ecologico e ambientale, Simone Fadini e Diego Ratti, tecnici progettisti specializzati in opere pubbliche e Andrea Nozza esperto in soluzioni abitative e alloggiative.

La rottura col passato

Idee chiare quelle di Suardi che reduce dall'esperienza del 2014 con la rottura della maggioranza di cui faceva parte.”L'obiettivo del nostro lavoro è quello di lavorare uniti per la città e di non ricadere come avvenuto nel 2014 in personalismi a discapito del bene comune – ha detto Suardi – non mettere in primo piano l'interesse personale e andare avanti, ascoltando la voce dei cittadini”.

La strategia per il 2019

“Noi non chiudiamo la porta a nessuno – ha detto – ma al primo turno andremo da soli. Crediamo che il nostro elettorato sarà quello deluso dalle rappresentanze politiche cittadine. Il Movimento Civico così come composte da due realtà opposte, Mirosa Servidati e Michele Lamera con Luciano Dehò già di partenza si dimostra diviso”. Critiche forti ai suoi ex alleati e colleghi della Lega Nord. “Nel resto del centrodestra non vedo progetti seri, ma solo personalismi”.