Ma davvero rubano gli annaffiatoi al cimitero?

E’ iniziata la riqualificazione interna del cimitero. Sostituiti i cipressi del viale e acquistati nuovi annaffiatoi, con la speranza che non vengano più rubati.

Ma davvero rubano gli annaffiatoi al cimitero?
Treviglio città, 01 Novembre 2018 ore 10:10

E’ iniziata la riqualificazione interna del cimitero. Sostituiti i cipressi del viale e acquistati nuovi annaffiatoi, con la speranza che non vengano più rubati.

Annaffiatoi rubati?

Infatti, alcune settimane fa era arrivata al Comune una segnalazione da parte dei cittadini, i quali lamentavano l’assenza di annaffiatoi a causa di presunti furti. Il sindaco Beatrice Bolandrini aveva però rassicurato che in realtà la maggior parte di questi era ancora presente all’interno del camposanto. Semplicemente, gli annaffiatoi non venivo riposti nel luogo idoneo e quindi sembrava che qualcuno li avessi portati a casa.

L’acquisto di nuovi

Comunque per evitare qualsiasi equivoco, in seguito alla riqualificazione del cimitero, sono stati acquistati dei nuovi annaffiatoi con la scritta “Comune di Brignano”. “Sono stati acquistati nuovi annaffiatoi – ha dichiarato il primo cittadino – con la speranza che chi li utilizza li riposizioni dove li ha trovati e soprattutto non li porti a casa con sé”.

Cambio delle piante

Ma la riqualificazione del cimitero riguarda principalmente altri lavori. L’operazione di sistemazione del camposanto sono iniziati un paio di anni fa, quando cioè erano stati tolti i pini ammalorati che si trovavano all’esterno del cimitero. In questi giorni, invece, sono stati eseguiti i lavori all’interno della struttura. In particolare i cipressi ammalorati che si trovavano lungo il viale sono stati sostituiti con dei nuovi alberi. Al posto dei cipressi sono state messe delle piante di agrifoglio. Sono state inoltre potate le siepi e sistemato gli alberi in buone condizioni.

Il commento del sindaco

“La logica dell’intervento è stata quella di preservare gli alberi in buona condizione – ha spiegato il sindaco Bolandrini – e sostituire quelli malconci. A causa del forte vento di questi giorni bisognerà raddrizzare gli alberi appena piantati, ma comunque il maltempo non ha causato troppi danni agli agrifogli appena piantati”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia