Luigi Tenco al Filodrammatici in uno spettacolo teatrale

"Non sempre ho fatto cose perfette" sabato 15 dicembre alle 21.

Luigi Tenco al Filodrammatici in uno spettacolo teatrale
Cronaca Treviglio città, 10 Dicembre 2018 ore 12:35

Il mito di Luigi Tenco al Filodrammatici grazie a un “Long Playing” teatrale dedicato alla figura dell’artista dal titolo “Non sempre ho fatto cose perfette”.

Non sempre ho fatto cose perfette

Sabato 15 dicembre alle ore 21 il Teatro Filodrammatici di Treviglio ospiterà uno spettacolo decisamente speciale: Dario del Vecchio e Maria Rosa Criniti hanno creato la trasposizione teatrale della musica di Tenco: una sorta di Long Playing, come amano definirlo, che contiene l’essenza del musicista, la sua vita, la sua idea di musica: Non Sempre Ho fatto Cose Perfette.

Luigi tenco al filodrammatici

Luigi Tenco al Filodrammatici

Un’ora in cui “parlo un casino e ci metto anche due stornelli con la chitarra”, dice Dario Del Vecchio in estrema sintesi, pensando a questa rappresentazione fuori dai soliti schemi e all’interno delle molteplici sensazioni che entrambi gli attori sentono di provare con il
trascorso di Tenco: comune è la lotta per raggiungere un compromesso lungo il percorso di una vita in ascesa, in cui ti viene chiesto quotidianamente di ridiscutere i tuoi principi, con il forte rischio di perdersi irrimediabilmente. “Uno show business che in qualche modo ci costringe ad essere sempre performativi, sempre perfetti, sempre sorridenti e sempre accettati e accettabili, mentre noi vorremmo solamente essere liberi di dire quello che ci va di dire, usando il linguaggio che ci è più congeniale. Quello di Tenco era la musica. Tutto il resto lo metteva a disagio, non era il suo posto.”

Luigi tenco al filodrammatici

Un’immagine diversa

Lo spirito che ha spinto i due artisti a realizzare un intero spettacolo su Tenco è stato infatti il desiderio di trasferire al pubblico, abituato a identificarlo come “il cantautore suicida” o “il cantautore assassinato” un’immagine totalmente diversa di Luigi, più reale, di un ragazzo pieno di energia, con una vitalità immensa e un desiderio irrefrenabile di trasmettere i suoi messaggi al pubblico.
Ed è questa immagine nettamente contrastante con quella solitamente diffusa a fare da padrona in questo spettacolo: “Ecco cancellate tutto questo. Cancellate per un po’ la sua morte, i complotti e la tristezza”. Lo spettacolo è stato realizzato grazie alle testimonianze di chi lo ha conosciuto e di chi ha avuto la fortuna di condividere con lui un palco, un camerino, una stanza d’albergo. Ne è uscito il ritratto di un ragazzo fortemente convinto dei messaggi che voleva trasmettere attraverso le proprie canzoni, un ragazzo determinato, che si è trovato però con il messaggio giusto nel momento sbagliato, in un epoca in cui i suoi messaggi erano troppo rivoluzionari e troppo difficili da comprendere dalla società per poter portare veramente qualcosa di nuovo.
Tenco artista precursore della scuola genovese e della beat generation italiana, che ha aperto una porta a tutti coloro che gli sono succeduti, primo fra tutti Fabrizio de Andrè.

Luigi tenco al filodrammatici

“Dichiarazione d’amore”

Una vera e propria fotografia ripulita dai ritocchi della cronaca, per poterla trasmettere originale e pura, con un ricordo magari un po’ sbiadito che lascia qualche dubbio sulla realtà. Una sorta di album vecchio stile in cui al posto delle canzoni ci sono scene di vita di Tenco, con il suo modo di guardare al mondo e a ciò che valeva veramente la pena di dire e raccontare. “E noi abbiamo voluto, attraverso di lui, fare una dichiarazione. Una dichiarazione d’amore per quello che facciamo. Goffa, imbarazzata, gioiosa oltre misura, a tratti noiosa, nostalgica. Insomma, imperfetta. Ma chi di noi ha mai fatto cose perfette?”

Orari, prezzi e come acquistare

È possibile acquistare il biglietto per assistere allo spettacolo collegandosi al sito del Teatro  o il giorno dello spettacolo direttamente in teatro a partire dalle 19.30, salvo esaurimento posti.
E’ possibile acquistare i biglietti anche al Jammin’ Café, in Piazzetta Santagiuliana a Treviglio, tutti i giorni dalle 8 alle 19, con costo della prevendita di € 1.00
Per informazioni è possibile scrivere a info@teatrofilodrammaticitreviglio.it o telefonare a 0363 302748.

Il costo del biglietto è di 12 euro

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli