Da Bergamo

Luca dice addio ai suoi amati riccioli per aiutare l’ospedale

Avendo superato la soglia promessa di 1.500 euro i capelli se li è rasati davvero.

Luca dice addio ai suoi amati riccioli per aiutare l’ospedale
Bergamo e hinterland, 09 Settembre 2020 ore 09:45

Ha detto “addio” ai suoi riccioli per aiutare l’ospedale, scommettendo sui social che se li sarebbe tagliati se avesse raccolto più di 1500 euro da dare in beneficenza al Papa Giovanni XXIII. Una bella storia di solidarietà “social”, che viene da PrimaBergamo.it

La scommessa-raccolta fondi per l’ospedale

Luca Miccoli, classe ’75, di Valtesse, ha sempre avuto i capelli lunghi, ricci e folti. Proprio in virtù di questa chioma ha preso un’iniziativa curiosa, a giugno: una raccolta fondi battezzata “Il Luca for Berghem Hospital”. Ha messo cioè in gioco i suoi capelli per fare una donazione all’ospedale di Bergamo. «In quest’era buia che ha colpito durissimamente, ma non ha piegato, Bergamo, mi sento in dovere di provare a fare qualcosa per la mia città: una raccolta fondi per il suo ospedale», scriveva.
Ebbene, avendo superato la soglia promessa di 1.500 euro (ha fatto di più), i capelli se li è rasati davvero. A 2 mm, non con la lametta (ci volevano 5mila euro…). La foto sopra mostra la differenza tra prima (a sinistra) e dopo.

“Non ci credevo nemmeno io!”

«Duemiladuecentoventi grazie! Grazie a tutti coloro che mi hanno supportato in questa mia idea ignorante, non ci credevo nemmeno io! Il totale raccolto (2.220 euro) è stato interamente devoluto: per semplicità e per essere sicuro che i fondi raccolti venissero realmente utilizzati per il fine dichiarato ho prelevato dal sito GoFundMe il totale raccolto, messo sul mio conto e girato all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per l’emergenza Covid (allega ricevuta di versamento, ndr). I miei capelli: avendo raggiunto “solo” il primo step (comunque oltre ogni più rosea aspettativa) , mi toccherà adesso rasarli a 1-2 mm. Lo farò la settimana prossima, al mio rientro a Bergamo. Nella speranza di non trovarci mai più in una situazione di emergenza folle come a inizio anno…». Detto, fatto: i capelli sono stati rasati.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia