Menu
Cerca

Lo insulta e gli sputa addosso, ma il sindaco perdona e non querela più

Durante il nubifragio di qualche settimana fa c'era stato un acceso diverbio con un agricoltore, ma è arrivata una lettera di scuse.

Lo insulta e gli sputa addosso, ma il sindaco perdona e non querela più
Cremasco, 15 Settembre 2018 ore 15:06

Dopo gli insulti e gli sputi il sindaco perdona l'agricoltore che lo aveva aggredito verbalmente durante il recente nubifragio.

Sindaco perdona l'agricoltore furioso

Un agricoltore aveva accusato il primo cittadino Giovanni Calderara di avere delle responsabilità per gli allagamenti, che avevano causato danni alla sua azienda. Ne era nato un alterco, cui era seguita una minaccia di querela. Ma poi è giunta una lettera di scuse.

Leggi di più su Cremascoweek in edicola.

TORNA ALLA HOME