Pandino

Litiga con la madre e minaccia di lanciarsi dal balcone, salvato dai carabinieri

A salvarlo l'intervento tempestivo dei carabinieri che lo hanno afferrato trascinandolo all'interno dell'abitazione.

Litiga con la madre e minaccia di lanciarsi dal balcone, salvato dai carabinieri
Cronaca Cremasco, 07 Settembre 2021 ore 14:41

Al culmine dell'ennesima lite è uscito sul balcone di casa e dopo essere salito sulla ringhiera ha minacciato di buttarsi. A salvarlo l'intervento tempestivo dei carabinieri. E' successo ieri sera a Pandino.

Litiga con la madre e minaccia di buttarsi dal balcone

La chiamata alla Centrale Operativa della Compagnia di Crema è arriva nella tarda serata di ieri, 6 settembre, al culmine di una lite tra madre e figlio all'interno della loro abitazione a Pandino. La pattuglia della stazione locale dei militari è stata subito allertata e, già a conoscenza della complessa situazione famigliare, i carabinieri non hanno perso tempo e si sono subito attivati insieme a una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile di Crema.

L'intervento dei carabinieri

La gravità della situazione è stata subito confermata all'arrivo dei militari sul posto. La violenta lite, ancora in corso, tra la madre e il figlio minorenne aveva spinto il giovane, in preda a uno scatto d’ira, a salire sulla ringhiera del balcone minacciando di lasciarsi cadere nel vuoto. I militari si sono immediatamente lanciati verso il ragazzo afferrandolo e riportandolo all’interno dell’abitazione.
La tempestività e il coordinamento dei militari intervenuti sono stati provvidenziali a far desistere il ragazzo dai suoi intenti autolesionistici nonché a riportare la calma in casa.