Cronaca
Capralba

Lite in condominio, due uomini si affrontano armati di falcetto e mazza da baseball

Denunciati un 22enne e un 69enne che erano già stati protagonisti di altri litigi.

Lite in condominio, due uomini si affrontano armati di falcetto e mazza da baseball
Cronaca Cremasco, 25 Febbraio 2022 ore 13:04

Scoppia la lite in un condominio del centro di Capralba: ai ferri corti due uomini, entrambi italiani di 22 e 69 anni, che si sono affrontati armati di falcetto e mazza da baseball.

Lite tra vicini di casa

I carabinieri di Vailate sono intervenuti la sera del 22 febbraio, intorno alle 21 in un condominio nel centro di Capralba per sedare una lite scoppiata tra due vicini di casa.

Tra i due uomini, per futili motivi legati a vecchi attriti tra vicini di casa, è scoppiata una violenta lite che poteva trasformarsi in qualcosa di peggio se non fossero intervenuti i familiari dei due, tenuto conto che uno si era armato di falcetto e l’altro di mazza da baseball. All’arrivo della pattuglia la zuffa era già terminata e i militari, alla presenza dei sanitari del 118, hanno accertato che, a causa di dissapori che vanno avanti da un po’ di tempo, questa volta si erano affrontati a seguito di una discussione nata per la luce di un faretto lasciata accesa ed erano arrivati allo scontro fisico per strada, davanti al condominio in cui abitano.

Divisi dai parenti

Quando l’equipaggio dell’Arma è arrivato ha trovato un ragazzo con un falcetto in mano che aveva sottratto al 69enne.
Hanno quindi ricostruito che i due si sono insultati e minacciati vicendevolmente, poi il 22enne avrebbe colpito il 69enne con una mazza
da baseball e quest’ultimo sarebbe andato a casa a prendere un falcetto per rispondere al suo avversario. Finché entrambi sono stati disarmati e allontanati dai familiari e dagli altri presenti.

Feriti e denunciati

I carabinieri hanno sequestrato il falcetto, mentre la mazza da baseball non è stata trovata. Poi, tenuto conto che entrambi avevano
contusioni varie, li hanno fatti trasportare in due differenti ospedali, Crema e Treviglio, perché non potessero incontrarsi e riprendere il litigio. A seguito del controllo dei medici i due hanno riportato lesioni per 4 e 5 giorni di cure.

I Carabinieri di Vailate hanno quindi denunciato entrambi all’Autorità Giudiziaria per lesioni aggravate, mentre il 69enne è stato denunciato
anche per il porto abusivo di armi da taglio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter