Menu
Cerca

L’epidemia di polmonite si espande sul bresciano

Continua a diffondersi l'epidemia di polmonite nel bresciano: tra i Comuni colpiti ora figura anche Bedizzole, dove un'anziana è stata ricoverata ieri sera.

L’epidemia di polmonite si espande sul bresciano
Cronaca Romanese, 16 Settembre 2018 ore 14:53

Era rimasto escluso fino a ieri, il paese di Bedizzole, dall’epidemia di polmonite che si sta diffondendo sul territorio bresciano. Ieri sera però anche lì si è avuto il primo ricovero per via della legionella.

La polmonite sul bresciano

Come riportato dai nostri colleghi di BresciaSetteGiorni, da ieri sera l’epidemia di polmonite che sta colpendo il territorio bresciano è giunta anche a Bedizzole, dove un’anziana signora è stata ricoverata ieri sera.

La signora vive in centro, lontano dal fiume Chiese

Citando l’articolo di BresciaSetteGiorni – reperibile a questo link – la signora ammalatasi di polmonite abita in centro paese, lontano dunque dal fiume Chiese, inizialmente considerato dagli esperti come possibile luogo d’origine del batterio.

Il vicesindaco frena gli allarmismi

Il vicesindaco di Bedizzole, Flavio Piardi, ha subito cercato di tranquillizzare la popolazione: “Il Comune questa mattina si è subito messo in contatto con l’ATS, ma per ora non si hanno ancora notizie ufficiali  riguardo lo stato della malattia e non è ancora stata chiarita la causa batterica della polmonite – ha dichiarato in un’intervista – Il batterio della legionella è presente in tutte le acque e sarebbe pericoloso se si moltiplicasse, ma non possiamo considerare la presenza del batterio nel nostro fiume come un segnale d’inquinamento, come invece molti hanno sostenuto” ha aggiunto Piardi.  “Nel paese, infatti, sono state svolte le analisi sullo stato delle acque e non è stato riscontrato nulla di anomalo”.

 

TORNA ALLA HOME.