Menu
Cerca

L’enorme pioppo diventa una scultura di Papa Giovanni XXIII

E' stata realizzata da Enus Milesi lungo la nuova pista ciclabile tra Sola e Fara Olivana.

L’enorme pioppo diventa una scultura di Papa Giovanni XXIII
Romanese, 25 Aprile 2019 ore 18:04

E’ stata inaugurata questo pomeriggio, e “benedetta” dalla pioggia, la nuova pista ciclabile che porta da Sola a Fara Olivana. E per l’occasione è stata presentata al pubblico anche una curiosa scultura  realizzata lungo il tracciato, al confine tra i due centri. La nuova opera pubblica è stata finanziata dal Comune con i contributi di Regione Lombardia (50mila euro) e del Parco del Serio (20mila) e unisce finalmente, in sicurezza, Fara e la località “condivisa” con il Comune di Isso.

L’albero diventa Papa Giovanni XXIII

Per l’occasione è stata anche inaugurata la nuova scultura arborea di Papa Giovanni XXIII, realizzata dallo scultore Enus Milesi. L’artista ha trasformato a colpi di scalpello la ceppaia di un vecchio albero che, diventato ormai pericolante a causa dell’età avanzata e delle dimensioni, ha dovuto essere abbattuto. Ne è nata una scultura del Papa Buono di Sotto il Monte, che benedice i ciclisti.

Il pioppo piantato 72 anni fa

Alla cerimonia hanno partecipato una cinquantina di persone, compreso peraltro il contadino del paese che 72 anni fa piantò il pioppo. La pista ciclabile è quasi completa: la struttura è finita, mentre gli ultimi ritocchi e l’installazione delle sedute saranno effettuati tempo permettendo nei prossimi giorni. “E’ dispiaciuto a tutti dover sacrificare questo albero, ormai giunto al termine del suo ciclo vitale – aveva spiegato la sindaca Sabrina Severgnini – Considerato il suo valore ambientale e affettivo, abbiamo però scelto di non tagliare il nostro caro pioppo alla base, ma di renderlo piuttosto una scultura: visto che un passante vi aveva appeso un’immagine del Papa Buono, e vista anche l’imponenza del tronco che indirettamente ricorda il busto del pontefice bergamasco, abbiamo deciso di far scolpire nel pioppo la sagoma del Papa”.

4 foto Sfoglia la gallery

Da sinistra nella foto di gruppo: Giuseppe Boieri, il contadino che 72 anni fa piantò il pioppo ora diventato una scultura, lo scultore Enus Milesi, il sindaco di Isso Rocco Maccali, il parroco don Stefano, la sindaca di Fara Olivana Sabrina Severgnini, Giovanni Malanchini di Regione Lombardia con Laura Comendulli, direttrice del Parco del Serio e infine Diego e Pietro, due aiutanti dello scultore.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli