Le lettere di Natale degli anziani e la solidarietà dal web all’Rsa CasaMia

Le lettere di Natale degli anziani e la solidarietà dal web all’Rsa CasaMia
Treviglio città, 16 Dicembre 2019 ore 18:24

Angelo B, 91 anni, chiedeva un libro di Archibald J. Cronin. Corrado F, 92, sognava invece dei cioccolatini Boeri. Armida, 91 anni, avrà di gomitoli di lana, mentre Anacleto T, 88 anni, festeggerà con una felpa azzurra nuova, piena di tasche. Sono solo alcuni dei circa cento ospiti della Rsa CasaMia di Verdello che quest’anno riceveranno un regalo di Natale speciale, grazie all’iniziativa de I nipoti di Babbo Natale, realizzata insieme all’associazione Un sorriso in più. L’obiettivo di portare la gioia di un regalo di Natale fatto con il cuore anche a chi non ha la possibilità di vivere le feste in famiglia.

Oltre cento sostenitori da tutta Italia per Rsa CasaMia

Sul sito www.nipotidibabbonatale.it gli educatori di CasaMia hanno raccolto nelle scorse settimane i desideri degli ospiti. Oltre un centinaio di sostenitori da tutta Italia, poi, utilizzando il portale hanno realizzato il sogno di un anziano che vive in casa di riposo. “Si sono appassionati alle loro storie e hanno risposto alle richieste iniziando una tenerissima corrispondenza epistolare, tramite il portale ma anche attraverso vere e proprie cartoline e lettere di ringraziamento” spiega la Rsa in una nota. “Un piccolo gesto di solidarietà che si trasforma in qualcosa di magico: un sorriso sotto l’albero per un nonno o una nonna. Tantissimi pacchetti sono già stati consegnati in struttura a Verdello via posta o corriere, perché ci sono donatori da lontano, altri verranno consegnati nei prossimi giorni perché anche quest’anno qualche “nipote del web” che ha chiamato la residenza per poter consegnare il proprio regalo di persona e conoscere, fare gli auguri e dare un abbraccio ad un nonno ritrovato”.

TORNA ALLA HOME

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve