Cronaca
Cortenuova

Le ex acciaierie usate come discarica, "beccati" i titolari di un'azienda di Grumello

Un'indagine ambientale, coordinata dal Comandante Luca Leone, ha portato ad individuare gli autori di un abbandono incontrollato di rifiuti.

Le ex acciaierie usate come discarica, "beccati" i titolari di un'azienda di Grumello
Cronaca Romanese, 27 Settembre 2022 ore 14:29

Un'indagine ambientale, coordinata dal Comandante Luca Leone, ha portato ad individuare gli autori di un abbandono incontrollato di rifiuti a Cortenuova: sono titolari di un'attività di lavorazione della gomma con sede legale a Grumello del Monte.

Un ingente abbandono di rifiuti, nella zona ex acciaierie

Numerosi sacchi sono stati rinvenuti contenenti scarti da lavorazione della gomma e non solo. Bottiglie di plastica, scarti di cibo e materiale vario indifferenziato. Seguendo alcune tracce nella zona di abbandono, la Polizia Locale di Cortenuova, in collaborazione con la Polizia Locale di Coccaglio e Cologne, è risalita agli autori del reato, una donna venticinquenne cremonese titolare dell'attività imprenditoriale e il marito trentenne di nazionalità romena. Infatti, per le aziende che commettono queste attività illecite (rifiuti non pericolosi), è prevista una sanzione penale dell'arresto da tre mesi ad un anno ed una ammenda da 2600 a 26mila euro, a seconda della gravità dei fatti. Inoltre, l'azienda, non era iscritta all'albo dei gestori ambientali, non autorizzati, pertanto, a trasportare rifiuti. Per questo motivo la loro posizione potrebbe aggravarsi. L'indagine è stata chiusa grazie all'attività degli agenti, coadiuvati dall'associazione volontari Rangers d'Italia, e da alcuni controlli incrociati con le ditte che fornivano materiale all'azienda. I rifiuti sono stati rimossi dal Comune di Cortenuova in quanto maleodoranti.

Altri controlli sul territorio a carico di privati

Non solo aziende ma anche cittadini privati sono stati "pizzicati" nei mesi scorsi ad abbandonare rifiuti sul territorio. Un uomo di Cividate, durante le attività di rifacimento della sua abitazione, ha scaricato diversi rifiuti edili nelle campagne del paese.  E ancora un uomo, di Martinengo questa volta che abbandonava quotidianamente sacchetti domestici nel territorio di Cortenuova. Per ultimo un residente di Covo che lanciava i sacchetti domestici nella zona ex acciaierie direttamente dalla sua auto. A loro carico è stata emessa una sanzione amministrativa.

Il comandate Luca Leone

“Grazie all'appoggio del Sindaco di Cortenuova e all'attività di supporto dell'associazione Rangers d'Italia – ha detto il comandante Leone - stiamo svolgendo un'ottima attività di monitoraggio e di contrasto del fenomeno dell' abbandono di rifiuti. Questo comportamento non è rispettoso del territorio che ci circonda e delle regole di civile convivenza”.

Seguici sui nostri canali