Le ex-acciaierie le ripuliscono i Singh

L'associazione indiana di Santa Maria scende in campo contro il degrado delle ex-acciaierie.

Le ex-acciaierie le ripuliscono i Singh
07 Luglio 2017 ore 14:16

Gurdwara Singh Sabha contro il degrado

L’associazione “Gurdwara Singh Sabha” scende in campo contro il degrado dell’area ex-acciaierie. L’ha deciso recentemente l’Amministrazione Gatta. In una delibera di Giunta è stata approvata la proposta avanzata dall’associazione indiana. Gurdwara ha proprio una sede a Santa Maria del Sasso, in via San Giorgio, proprio a pochi passi dall’ex-acciaieria. L’area in questione riguarda in realtà la vecchia discarica, zona che, sebbene bonificata e rimessa in sesto dall’Amministrazione comunale, da tempo versava in una situazione di degrado urbano.

Qual è il motivo del loro intervento?

Il motivo è chiaro: l’area è poco frequentata e lontana dal centro abitato. Inoltre il recente furto dei cavi di rame per l’illuminazione dei pali della luce ha lasciato l’ex-discarica completamente al buio nelle ore notturne, rendendola di fatto un luogo idoneo per spacciatori e delinquenti di vario tipo. Grazie però alla collaborazione con l’associazione indiana quest’area potrà finalmente ottenere un nuovo volto e una sua funzionalità. Perché l’associazione si occuperà infatti di adeguare l’area, che resterà comunque ad uso pubblico, a zona ludica, principalmente per i bambini. Verranno installati quindi alcuni giochi, piante e alcuni fiori. Il motivo di questa trasformazione? Semplicemente, perché l’ex discarica acciaierie si trova a pochi passi dal centro cortenuovese di «Gurdwara Singh Sabha». Abbellire l’area e renderla più sicura e funzionale per i bambini risulta comodo per i frequentatori del centro.

Il commento del primo cittadino

«Questo è un intervento molto importante – ha detto il sindaco Gian Mario Gatta – infatti la comunità cortenuovese intera potrà giovare di un’area recuperata a costo zero. Quella zona infatti da tempo versava nel degrado. I carabinieri più volte ci hanno segnalato che spacciatori e delinquenti vari usavano l’ex-discarica come luogo per i loro traffici. Il servizio che fa l’associazione a sue spese è molto utile perché l’area resterà sempre e comunque ad uso pubblico. Quindi chiunque volesse andare al nuovo parco potrà farlo».

Un esempio di buona integrazione

La collaborazione tra l’associazione indiana e l’Amministrazione comunale è un chiaro esempio di integrazione che si mostra con l’interesse, avanzato dapprima da «Gurdwara Singh Saba» nel recupero di uno spazio pubblico. Questo intervento è anche utile per rilanciare la frazione di Santa Maria che, a causa della sua posizone, paga sempre un po’ il prezzo di questo isolamento. Non che l’Amministrazione comunale non se ne occupi, sono recente infatti i lavori di riqualifica di alcune vie della frazione, ma certamente l’intera area è sempre associata all’idea di degrado urbano.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia