Cronaca
Cividate

Lcp dona cinque mila mascherine al Comune

La Logistics Capital Partners società che realizzerà un è polo logistico a Cividate ha effettuato una donazione alla cittadinanza.

Lcp dona cinque mila mascherine al Comune
Cronaca Bassa orientale, 10 Giugno 2020 ore 18:07

La Logistics Capital Partners società che realizzerà un è polo logistico a Cividate ha effettuato una donazione alla cittadinanza.

Mascherine

Anche Logistics Capital Partners, importante società di sviluppo e gestione di moderni magazzini logistici in Europa, contribuisce alla gara di solidarietà che in queste settimane sia i cittadini che le aziende stanno portando avanti nella difficile lotta contro il contagio da Coronavirus, e dona 30 mila mascherine chirurgiche.
In particolare, sono state destinate 10 mila mascherine alla Provincia di Bergamo, 5 mila al Comune di Cividate al Piano, 10 mila alla Città Metropolitana di Novara e 5 mila al Comune di Trecate.

Poli logistici

In entrambi i Comuni, Cividate e Trecate insistono due importanti progetti di sviluppo logistico gestiti da LCP, che con questa donazione a carattere regionale e locale, tiene particolarmente a sostenere i territori in cui opera, manifestando solidarietà e vicinanza.  Il Presidente della Provincia Gianfranco Gafforelli commenta: "Esprimo un vivo ringraziamento a LCP per aver donato 10.000 mascherine ai cittadini. Un dono prezioso da parte di un operatore molto attivo per lo sviluppo del nostro territorio, e che permetterà di effettuare nuove distribuzioni gratuite ai bergamaschi, così duramente colpiti dalla pandemia".

Dal Comune

“Voglio esprimere la mia personale gratitudine unita a quella dei cittadini cividatesi per la donazione generosa di 5.000 mascherine alla nostra comunità. -ha detto il sindaco di Cividate Gianni Forlani - Questo dimostra la grande solidarietà da parte di LCP Italy sia nei confronti dell’istituzione che ho l’onore di rappresentare che dei cittadini, con l’obiettivo comune di fare squadra e proteggere la popolazione in questa fase ancora delicata dell’emergenza sanitaria: un gesto importante e non scontato”.

TORNA ALLA HOME