Lavoro nero, licenza sospesa per pizzeria e kebab a Verdello

Maxi multa per i due locali che ora dovranno regolarizzare i dipendenti.

Lavoro nero, licenza sospesa per pizzeria e kebab a Verdello
Treviglio città, 24 Aprile 2018 ore 08:29

Lavoro nero, licenza sospesa per pizzeria e kebab a Verdello. Il blitz dei carabinieri e dell’Ispettorato del Lavoro è scattato ieri dopo alcune settimane di indagini. Nei confronti dei locali i militari hanno disposto la sospensione delle attività e rintracciato sei lavoratori in nero. Applicate sanzioni per diverse migliaia di euro.

Blitz a Verdello in pizzeria e kebab

Proseguono i controlli degli esercizi pubblici e delle attività commerciali della Bassa Bergamasca. L’ultimo intervento in ordine di tempo è stato effettuato a Verdello, dove i carabinieri della stazione cittadina, unitamente agli Ispettori della Direzione Territoriale del Lavoro di Bergamo, hanno ispezionato due locali. Si tratta di una pizzeria e di un ristorante con anche servizio di pizzeria e kebab. In entrambi i casi la gestione era effettuata da parte di cittadini stranieri.

Maxi multa e licenza sospesa

Nel primo esercizio sono stati rintracciati quattro lavoratori in nero, mentre nel secondo due. In entrambi i casi è stata disposta la sospensione immediata dell’attività commerciale e sono state applicate maxi sanzioni per diverse migliaia di euro, oltre che prescritta la regolarizzazione dei lavoratori “sommersi” individuati.

Lavoro nero, una piaga in Pianura

Non è purtroppo la prima volta che viene applicata la sospensione o la chiusura di un’attività nella Pianura Bergamasca per irregolarità varie riscontrate. Diversi infatti i provvedimenti eseguiti anche negli ultimi mesi nei confronti di esercizi dediti alla ristorazione, ma anche nei riguardi di discoteche, night club o circoli privati.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia