Menu
Cerca

L’Avis premia i donatori benemeriti FOTO

Grande giornata domenica per l'edizione annuale di “Of, boch e salam nostrà” la festa degli avisini al Parco Maggioni a Romano.

L’Avis premia i donatori benemeriti  FOTO
Romanese, 29 Marzo 2018 ore 13:52

Grande giornata domenica per l’edizione annuale di “Of, boch e salam nostrà” la festa degli avisini al Parco Maggioni a Romano.

La location transitoria

Anche per quest’anno la location è stato il Parco comunale di via Don Maggioni, in attesa che la situazione che riguarda il prato a ridosso della chiesetta campestre, luogo storico di celebrazione della festa, si sblocchi. Una location, quella di domenica che è stata molto apprezzata, soprattutto dai più piccoli, attratti dai tanti giochi presenti nel parco.

“Of, boch e salam nostrà”

Per tutta la giornata gli avisini hanno accolto i romanesi, non mancando di preparare il classico pic -nic primaverile, fatto di un menù con pane e salme nostrano, uova bollite e “boch”, l’insalata di germogli di questa stagione. Ma non solo festa. Durante l’evento sono stati premiati gli avisini donatori benemeriti, con i diplomi e distintivi.

I premiati

Hanno ricevuto il distintivo rame per aver effettuato 8 donazioni: Nicola Lamera, Daniela Majer, Dafne Mora, Enzo Pontoglio, Vincenzo Rubini, Marco Togni e Silvia Zaninelli.
Il distintivo argento, assegnato per i 10 anni d’iscrizione con almeno 24 donazioni o 36 donazioni, è andato a: Maria Lucia Baffa, Moira Coppola e Patrizio Grisa.Mentre il distintivo Argento Dorato è andato a: Fabio Esposito, Andrea Gori, Francesca Leggio, Gennaro Lepera, Valter Soprani e Angela Vescovi.
Il distintivo oro, viene attribuito dopo 30 anni di iscrizione all’Avis e l’effettuazione di almeno 60 donazioni o al compi mento di 75 donazioni, l’hanno ricevuto: Alessandro Aceti, Silvia Pusterla e Emanuela Torracini.
Con il distintivo oro rubino, assegnato dopo 40 anni di iscrizione all’Avis e almeno 80 donazioni, o al compimento di 100 donazioni sono stati premiati : Fabio Michele Baccanelli, Angelo Carminati, Ferruccio Vassalli e Luigi Alberto Zanetti.
Il distintivo oro smeraldo per i donatori che abbiano effettuato più di 100 donazioni o per i soci che per raggiunti limiti di età non possono più donare è andato a Massimo Cucchi.

24 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli