Cronaca
Capralba

L'Auser lancia l'appello: "Aiutateci ad acquistare il pulmino"

Le aziende si sono già fatte avanti, ma mancano ancora quattromila euro. Ecco come partecipare alla raccolta fondi.

L'Auser lancia l'appello: "Aiutateci ad acquistare il pulmino"
Cremasco Pubblicazione:

AAA Cercansi fondi per completare l’acquisto di un nuovo pulmino. Un appello semplice e diretto questo lanciato dall’Auser di Capralba e dal suo presidente Francesco Cisarri, obbligati a procedere alla sostituzione del loro vecchio mezzo perché ormai inadeguato al servizio di trasporto gratuito offerto a tutti quei capralbesi che da soli non riuscirebbero a raggiungere gli ospedali e i presidi sanitari presso cui devono effettuare visite, controlli o prestazioni specialistiche.

Un pulmino per l'Auser

"Da qualche tempo è emersa la necessità di disporre di un automezzo attrezzato per il trasporto di persone con disabilità motorie - ha spiegato Cisarri - Con il progressivo invecchiamento della popolazione residente infatti, sono in crescita le occasioni in cui ci si trova ad affrontare trasporti di persone per le quali è diventato pericoloso salire e scendere dall’auto e ancor più dall’attuale pulmino, che oltretutto è un Euro3, quindi non più idoneo a circolare nelle città dove si trovano le strutture ospedaliere di riferimento".

Pertanto, trovare una nuova vettura sicura e a norma di legge è diventato un dovere morale per l’Auser, che nelle scorse settimane ha messo nel mirino un pulmino immatricolato nel 2017, in buone condizioni nonostante sia un usato, e già dotato di apposita pedana per la salita e la discesa di sedie a rotelle o di disabili con problemi di deambulazione.

L'appello per trovare 4mila euro

Il suo costo però, complessivo di compravendita, passaggio di proprietà e assicurazione, è pari a 14mila euro, una cifra davvero considerevole per un’associazione che vive di volontariato. Per risolvere tale mancanza di liquidità, l’Auser si è quindi rivolta alle attività produttive del paese che, riconosciuto l’urgente bisogno del nuovo mezzo e la sua effettiva utilità, si sono già impegnate con generose promesse di contributo, capaci di coprire diecimila dei 14mila euro richiesti. Ora, per racimolare i quattro mila euro mancanti, l’associazione conta sulla bontà dei suoi concittadini, che potranno fornire il proprio contributo tramite una donazione alla raccolta fondi che è stata già attivata. Per parteciparvi, sarà sufficiente effettuare un bonifico di qualsiasi importo al conto corrente bancario con codice IBAN IT08H0844156700000000131486 a favore di Auser Volontariato di Capralba ODV, a fronte del quale verrà rilasciata ricevuta detraibile o deducibile nella denuncia dei redditi.

Oltre al canale bancario, è stata anche lanciata una sottoscrizione a premi a cui è possibile aderire liberamente. Ma le ambizioni dell’associazione nel prodigarsi per il prossimo non si fermano qui. Oltre ai disabili e alle persone sole, l’Auser sta lavorando per offrire il proprio aiuto ai più indigenti.

"Stiamo avviando una collaborazione con l’assistente sociale del Comune per una lettura più ad ampio raggio delle povertà - ha fatto sapere ancora Cisarri - Vogliamo intercettare pure quelle persone che con grande dignità non chiedono aiuto, ma faticano a pagare la mensa scolastica, l’affitto, il mutuo e ora anche le bollette".

Seguici sui nostri canali