L'Anagrafe Nazionale è ancora un miraggio: mancano decine di Comuni

Per quanto riguarda la nostra zona attualmente dispongono dell’Anpr solo quindici Comuni su 42.

L'Anagrafe Nazionale è ancora un miraggio: mancano decine di Comuni
Romanese, 30 Agosto 2019 ore 10:00

La promessa è di quelle che in un qualunque paese scandinavo farebbe sorridere: avere un’Anagrafe nazionale della popolazione residente digitale e accessibile da ogni ufficio pubblico dello Stivale, senza costringere i cittadini a percorrere chilometri e a fare code per ottenere documenti e certificati.

Anagrafe nazionale ancora ritardi

Eppure nonostante i passi fatti a livello nazionale, sono ancora tantissimi, anche nella nostra zona, i paesi che non hanno ancora attivato il servizio Anpr (Anagrafe nazionale della popolazione residente) lanciato ormai nel 2005 dal governo Berlusconi. Quattordici anni dopo la tecnologia per aggiornare le macchine amministrative esiste praticamente ovunque. La volontà, forse, un po’ meno. Così la Bassa risulta divisa a metà tra chi ha già compiuto il passo in avanti o perlomeno ha avviato l’iter e chi nemmeno si preoccupa di farlo.

I dati dell'inchiesta

Ad oggi sono oltre 20milioni i cittadini presenti su Anpr (circa 3mila Comuni) e quasi 15milioni sono in fase di subentro. Secondo le previsioni a fine 2019 il numero crescerà toccando i 45 milioni di persone registrate. Per quanto riguarda la nostra zona attualmente dispongono dell’Anpr solo quindici Comuni su 42. Otto sono in fase di subentro, mentre diciannove risultano essere inattivi.

Scopri la situazione del tuo Comune. Leggi di più su  Giornale di Treviglio e Romanoweek in edicola 

TORNA ALLA HOME