Menu
Cerca

Ladro di rame occupa un appartamento comunale

Viveva lì da quando, probabilmente, gli assegnatari effettivi dell'appartamento, stranieri, si sono resi irreperibili. Le indagini della Polizia locale

Ladro di rame occupa un appartamento comunale
Cronaca 16 Settembre 2017 ore 16:44

Denunciato a piede libero per furto e occupazione abusiva di un appartamento comunale. E’ l’operazione portata a termine con successo dalla Polizia locale ad Arcene durante la scorsa settimana. Sotto accusa un 30enne italiano con alle spalle diverse pendenze penali.

Ruba cavi di rame e li nasconde nel parco

L’uomo, non originario di Arcene, è stato fermato dagli agenti della Locale mentre era intento a nascondere in un parco giochi dei cavi elettrici illegalmente asportati e sottratti da un edificio in paese, che sarebbe poi tornato a recuperare. A mandare all’aria il suo piano però è intervenuta la Locale, che lo ha denunciato a piede libero per furto. Ma non è finita qui, perché pare che il 30enne occupasse abusivamente un appartamento in paese da qualche tempo disabitato.

Assegnatari irreperibili

Anche grazie alla segnalazione di un cittadino arcenese residente vicino all'edificio in questione, infatti, le Forze dell’ordine hanno potuto fare maggiore chiarezza sulla vita dell'uomo. Insospettito dai continui movimenti e presenze sconosciute che frequentavano quell’appartamento, disabitato da diverso tempo dopo che i residenti stranieri lo abitavano in precedenza l’avevano lasciato vuoto, il vicino di casa ha deciso di avvertire le Forze dell’ordine. Una volta entrati nell’appartamento gli agenti hanno ritrovato gli effetti personali del 30enne italiano. Viveva lì. Da quando, probabilmente, gli assegnatari effettivi dell'appartamento, stranieri, se n'erano andati senza dire nulla a nessuno. Al momento sono ancora irreperibili.