Ladri di annaffiatoi nel cimitero di Dovera

Ladri di annaffiatoi al cimitero comunale, l’appello dell’Amministrazione: «Restituiteli, e chi vede i colpevoli li segnali al sindaco».

Ladri di annaffiatoi nel cimitero di Dovera
Cremasco, 28 Gennaio 2018 ore 11:08

Ladri di annaffiatoi al cimitero comunale, l’appello dell’Amministrazione: «Restituiteli, e chi vede i colpevoli li segnali al sindaco».

Ladri di annaffiatoi

Non bastava rubare i fiori dalle tombe dei morti, come è accaduto in passato, disturbando il riposo dei defunti e spezzando il cuore dei parenti. Non bastavano nemmeno i furti di rame dai loculi e dai tetti delle cappelle, ora ci si mettono pure i ladri di annaffiatoi. Già, qualcuno, forse per gioco o forse per portarseli a casa e usufruirne, li fa sparire dal camposanto del paese, lasciandolo sprovvisto.

Il lamento dei doveresi

«Una situazione che ormai è diventata insostenibile – hanno lamentato molti dei doveresi che si recano al cimitero a far visita ai propri cari – Da qualche settimana gli annaffiatoi hanno iniziato a sparire pian piano, giorno dopo giorno. E ci siamo trovati in difficoltà, poiché abbiamo dovuto chiedere più volte al Comune di sostituirne con alcuni nuovi. Nessuno nel cimitero ha notato movimenti sospetti, ma in caso, verranno segnalati alle Forze dell’ordine». Anche l’Amministrazione comunale, venuta a conoscenza dei fatti, ha detto la sua.

L’appello dell’Amministrazione

«Per l’ennesima volta gli annaffiatoi al cimitero sono stati rubati – hanno fatto sapere dalla maggioranza – Oltre ad arrecare un danno economico al Comune si mette in difficoltà l’utenza, è un comportamento incivile. Chiediamo la collaborazione di tutti per individuare eventuali colpevoli. Chi avesse informazioni si rivolga al sindaco Mirko Signoroni».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia